Gli effetti del coronavirus sui giovani: il 33,5% delle persone in lockdown ha tra i 20 e 29 anni

ROMA – Gli effetti del coronavirus sui giovani sono negativi. Come rivelato da Lavoce.info, il 33,5% delle persone ancora in lockdown ha tra i 20 e i 29 anni. Numeri che peggiorano se si guarda gli altri dati. Il 16,5% ritornerà a lavorare dal 4 maggio mentre solo il 14,6% non si è fermato in questo periodo.

Dati negativi dovuti al fatto che in tanti contavano sul lavoro stagionale come il turismo o la ristorazione. Due settori fermi in attesa di capire quando ripartire e la conferma non è sicura visto che molti locali potrebbero essere costretti a tagliare il personale per la diminuzione dei posti.

“Ulteriore colpo alle loro prospettive”

La ricerca è stata condotta da Alessandra Casarico e Salvatore Lattanzio. I due economisti con questi dati hanno voluto lanciare un nuovo grido di allarme sulla disoccupazione giovanile.

I giovani sono tra le categorie che hanno fatto più fatica a riprendersi dopo la grande recessione e la successiva crisi dei debiti sovrani, con tassi di disoccupazione elevati e redditi più bassi della media. L’ulteriore colpo alle loro prospettive lavorative potrebbe essere ancora più difficile da assorbire senza appropriati ammortizzatori“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Lavoro
Fonte foto copertina: pixabay.com/it/computer-pc-sul-posto-di-lavoro-1185626/

Cancellati stage e tirocini

L’emergenza coronavirus ha portato anche al blocco di stage e tirocini con molti giovani che sono rimasti al palo. La Repubblica degli stagisti ha proposto al Governo di dare un sostegno economico a chi era impegnato in un’attività retribuita. E, appena possibile, di far riprendere in modalità a distanza di tutti i tirocini che possono essere svolti con una modalità di smart working.

Una proposta che, al momento, non ha avuto la risposta di Palazzo Chigi anche se la questione degli stage dovrà essere risolta nei prossimi giorni.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina pixabay.com/it/computer-pc-sul-posto-di-lavoro-1185626/

ultimo aggiornamento: 03-05-2020


Dall’obbligo della mascherina al rispetto delle distanze, la ‘fase 2’ di Trenitalia

Dal lavoro agli spostamenti passando per il tempo libero: tutto quello che c’è da sapere sulla fase 2 in Italia