Il risultato della propaganda del Cremlino è evidente: il consenso per Vladimir Putin è salito al 77,9%. Almeno, stando ai dati del Governo.

La propaganda del Cremlino è una macchina da guerra quasi più potente dei carri armati con i quali l’esercito russo sta invadendo l’Ucraina. Il controllo totale dei media governativi – televisione, radio, giornali – e la soppressione dei media indipendenti nonché contrari al regime è la chiave dell’influenza che Vladimir Putin esercita sulla popolazione russa.

Una macchina perfettamente oliata, che ha portato i suoi frutti. Stando al Russian Public Opinion Research Center, il lavoro di Vladimir Putin è approvato dal 77,9% della popolazione russa. Nei primi giorni dell’operazione speciale di Putin in Ucraina, la percentuale era del 70,4%. Il sondaggio, effettuato dal 14 al 20 marzo, riguarda 1.600 individui maggiorenni. L’80,6% delle persone coinvolte nel sondaggio hanno detto di essere fiduciosi verso il presidente, rispetto al 73% del periodo che precedeva il 27 febbraio e rispetto al 77,4% della settimana successiva al primo sondaggio.

Il blocco ai media occidentali è un punto cruciale della propaganda del Cremlino. Nel dettaglio, Putin ha censurato Facebook, Instagram, Twitter e tutti gli altri social media occidentali. TikTok, chiaramente, essendo di origine cinese, è una delle poche piattaforme che, insieme al nuovo Rossgram (versione russa di Instagram) e al già presente VK, i cittadini russi possono utilizzare per comunicare.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La propaganda ha il volto degli influencers

È proprio su TikTok che la propaganda ha il volto dei giovani: molti influencers russi, pagati dal governo fior fior di rubli – anche se non sembra un grande affare, considerando il valore attuale della valuta russa -, stanno diffondendo una versione della guerra approvata dal Governo russo. Gli ucraini sarebbero i veri responsabili, stando alla versione russa della guerra, e gli influencers stanno, appunto, influenzando i giovani, portandoli dalla parte del leader Putin. Che sia questo il motivo del consenso verso il presidente?

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 25-03-2022


Ucraina, Biden: “First nuclear strike” opzione possibile

Le richieste dei media ucraini ai media internazionali