Le coalizioni di centrodestra sono intervenute in Piazza del Popolo a Roma in occasione delle imminenti elezioni del 25 settembre 2022.

Il centrodestra, composto da Berlusconi, Lupi, Salvini e Meloni è intervenuto a Piazza del Popolo a Roma. “Insieme per governare 5 anni”. Sono queste le dichiarazioni dei centrodestra a Piazza del Popolo, a Roma, durante la manifestazione di chiusura della campagna elettorale del centrodestra, in occasione delle imminenti elezioni politiche 2022 che si terranno nella giornata del 25 settembre.

Sono intervenuti sul palco di Roma il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, il leader di Noi con l’Italia Maurizio Lupi, il leader della Lega Matteo Salvini ed anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Nonostante fosse programmata per le 17:30 di ieri, la manifestazione ha avuto inizio soltanto alle 18:30.

Sul palco tutti i leader del centrodestra, che insieme hanno sventolato le bandiere. All’evento la platea di partecipanti comprendeva anche tantissimi giornalisti: 500 quelli che hanno richiesto il pass, 200 giornalisti appartenenti alla stampa estera della Cina, Messico e Usa.

Elezioni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il discorso di Berlusconi

“Noi siamo qui perchè abbiamo un grande futuro da realizzare insieme. Ci domandiamo quale Italia vogliamo costruire per il futuro? Noi vogliamo costruire un’Italia dove non ci siano cittadini di serie B, vogliamo costruire un’Italia dove nessuno abbia a temere se va al governo un suo avversario politico”. Sono queste le asserzioni di Silvio Berlusconi durante il comizio. Poi ha aggiunto: “L’Italia non vuole essere governata dalla sinistra, noi siamo maggioranza nel paese. Siamo stati i soli, unici al governo a non mettere le mani nelle tasche degli italiani”.

Lupi: “Basta contraddizioni”

Il leader di Noi con l’Italia ha preso la parola subito dopo il Cavaliere. “Grazie di cuore a Silvio Berlusconi. La democrazia italiana saprà scegliere il suo governo, il leader della sua coalizione di centrodestra. Lo dico da moderato ci hanno contrapposto con i populisti, dire che la famiglia è il pilastro della società e avere un figlio non è una tassa aggiuntiva, è amare il popolo o essere populista? Basta con queste contraddizioni”.

Salvini

Salvini è intervenuto dicendo: “Che spettacolo, fatevi sentire, fate arrivare all’ufficio di Gualtieri e Zingaretti l’avviso di sfratto. Lo dico da romano di adozione, l’avviso di sfratto di Roma e dei romani. Pensavamo di aver toccato il fondo con la Raggi e invece Gualtieri riesce a fare peggio”. Il nostro impegno “è quello di governare bene, insieme, per cinque anni, con Silvio, Giorgia e Maurizio”.

Meloni sulle elezioni: “Governo rimarrà in carica 5 anni”

“La sinistra per tutta la campagna elettorale ha detto che facciamo paura. Ma a chi facciamo paura? A qualcuno in effetti sì… Ci temono gli amici degli amici che occupano posizioni non meritate solo perché avevano la tessera del Pd in tasca. Costruiremo una nazione basata sul merito, non vogliamo sostituire il sistema di potere della sinistra con un sistema nostro: noi vogliamo servire le istituzioni, è una differenza fondamentale”, dice la Meloni.

E aggiunge: “Ci temono inciucisti e trasformisti, coloro che hanno piegato le istituzioni al loro tornaconto: fanno bene ad avere paura, noi costruiremo un governo saldo e coeso, con un forte mandato popolare, rimarrà in carica per 5 anni”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Speciale Governo

ultimo aggiornamento: 23-09-2022


Russia, foto di Putin con i politici italiani

M5s e il quasi pareggio al Senato, Meloni preoccupata