Urne aperte in Polonia per il primo turno delle elezioni presidenziali. La sfida è tra il populista Duda, uscente, e l’europeista Trzaskowski. I sondaggi prevedono il ballottaggio.

VARSAVIA – La Polonia vota per eleggere il nuovo capo dello Stato. Le urne si sarebbero dovute aprire lo scorso 10 maggio ma sono state rinviate a causa della pandemia del Covid-19. I seggi chiudono alle 21.

Sfida Duda-Trzaskowski

Le presidenziali polacche vedono fondamentalmente un duello tra il capo dello Stato Andrzej Duda, populista e filo-trumpiano, e il sindaco di Varsavia Rafael Trzaskowski, liberale ed europeista.

https://www.youtube.com/watch?v=PY-pxhYTQdU

I sondaggi: si decide al ballottaggio

Secondo un ultimo sondaggio dell’Ipsos, Duda godrebbe di un ampio margine sul rivale (40% contro 27%) ma non tale da permettergli la rielezione già al primo turno.
L’eventuale turno di ballottaggio è fissato il 12 luglio: in tale occasione, il presidente uscente sarà sostenuto dal Pis di Kakzynski. Per lo sfidante la sfida è dunque molto in salita.

Polonia, due visioni contrapposte

Gli analisti politici vedono queste elezioni presidenziali come il momento di un confronto fra due visioni molto diverse dell’avvenire del paese. La Polonia potrebbe tornare a seguire gli standard dell’Unione europea, oppure continuare sulla strada del conflitto con Bruxelles: come accaduto per le violazioni dell’autonomia del potere giudiziario.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Andrzej Duda elezioni presidenziali Polonia Rafael Trzaskowski

ultimo aggiornamento: 28-06-2020


Regionali, Zingaretti al M5s: “Proviamo a fare insieme un passo avanti per salvare questo Paese”

I Rolling Stones minacciano di fare causa a Trump: ‘Basta usare nostra musica’