Vaccino, l’Ema su Pfizer: sì alla somministrazione della seconda dose a distanza di 42 giorni dalla prima.

L’Ema ha espresso un parere favorevole sulla somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer a distanza di 42 giorni, quindi sei settimane, dalla somministrazione della prima dose.

Ema, sì alla seconda dose di Pfizer a 42 giorni

Marco Cavaleri, responsabile Vaccini e Prodotti terapeutici dell’Ema, ha fatto sapere che la somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer a distanza di 42 giorni dalla prima non ha effetti sull’efficacia del vaccino.

La raccomandazione inclusa nelle informazioni di prodotto parla di un intervallo di 3 settimane. Comunque è importante evidenziare qui che nei trial clinici era consentito somministrare la seconda dose anche in una finestra fino a 42 giorni. Il che significa che in alcune situazioni la seconda dose è stata data più tardi di tre settimane e certamente è consentito un intervallo di 42 giorni“, ha evidenziato Cavaleri. “Possiamo considerare che dare una seconda dose in un intervallo prolungato fino a 42 giorni non sarebbe una deviazione dalle raccomandazioni“.

Pfizer
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pfizer/

La posizione di Pfizer

L’Agenzia europea quindi avvalora e rafforza l’indicazione del Comitato Tecnico Scientifico, che ha consigliato di procedere con la somministrazione della seconda dose di Pfizer a distanza di quarantadue giorni dalla prima. Nelle modalità d’uso si consiglia di procedere con la seconda somministrazione a distanza di 21 giorni. Pfizer, rispondendo alle indicazioni del Cts, ha consigliato di attenersi alle indicazioni fornite, che si basano sui dati scientifici a disposizione.

Le Regioni chiedono chiarimenti

In questo contesto le Regioni chiedono chiarimenti alle autorità. In alcune Regioni è già stata posticipata la somministrazione della seconda dose del vaccino Pfizer, in altre si attendono informazioni e indicazioni definitive. Ancora nella giornata del 12 maggio, il Professor Franco Locatelli ha confermato che posticipare la somministrazione della seconda dose del vaccino non ha effetti sull’efficacia. Al contrario, questa strategia consente di somministrare la prima dose ad un numero maggiore di persone.

Figliulo, “La campagna di vaccinazione va avanti senza ripercussioni”

Intervenuto ai microfoni dell’Adnkronos, il Commissario all’emergenza Figliuolo ha fatto sapere che la campagna di vaccinazione prosegue senza ripercussioni.

TAG:
primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 12-05-2021


Coronavirus, il rapporto indipendente dell’Oms: “La pandemia poteva essere evitata”

Svaligiata la villa della famiglia di Nunzia De Girolamo