Gestione dell’emergenza coronavirus, avviso di garanzia per il premier Conte e sei ministri del governo.

In seguito alle denunce presentate da diverse parti d’Italia, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e sei ministri del governo sono stati raggiunti da un avviso di garanzia per la gestione dell’emergenza coronavirus. Da Palazzo Chigi specificano che il premier e i ministri hanno fornito la massima collaborazione ai magistrati. Per la Procura inoltre le accuse a carico degli esponenti dell’esecutivo sarebbero infondate e si dovrebbe quindi procedere con l’archiviazione delle stesse.

Emergenza coronavirus, avviso di garanzia per il premier Conte e sei ministri

Hanno ricevuto un avviso di garanzia il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i ministri Bonafede, Di Maio, Gualtieri, Guerini, Lamorgese e Speranza. Gli avvisi di garanzia sono partiti in seguito alle numerose denunce presentate in diverse zone d’Italia in queste settimane. Le denunce in questione sono tutte legate alla gestione dell’emergenza coronavirus da parte del governo. Stando a quanto riferito dall’Ansa si tratterebbe di un atto dovuto. Inoltre l’Ufficio della Procura riterrebbe “le notizie di testo infondate e dunque da archiviare”. Per la Procura quindi le accuse sarebbero infondate e si dovrebbe procedere con l’archiviazione delle stesse.

Da Palazzo Chigi fanno sapere che il Presidente del Consiglio così come i ministri interessati hanno fornito la massima disponibilità a collaborare con i magistrati e con le autorità che seguono il caso.

Giuseppe Conte
16/05/2020 Roma – conferenza stampa Presidente del Consiglio dei Ministri / foto Alessandro Serrano’/Pool/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

Le accuse al governo

Sempre stando a quanto riferito dall’Ansa, le denunce contro i membri del governo interessano reati come “pena in concorso (articolo 110), epidemia (articolo 438), delitti colposi contro la salute pubblica (articolo 452) e omicidio colposo (articolo 589), abuso d’ufficio (articolo 323). Le accuse al governo interessano anche reati come attentato contro la costituzione dello Stato (articolo 283), attentati contro i diritti politici del cittadino (articolo 294)”.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza politica primo piano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 13-08-2020


Quanto guadagna un politico?

Colpo di pistola partito per errore, morto un bambino di 7 anni