Coronavirus, Giuseppe Conte: “Se tutti rispetteremo le regole il Paese potrà presto rialzare la testa. Anche io ho fatto il tampone”.

Intervenuto ai microfoni de la Repubblica, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato dell’emergenza coronavirus e delle misure drastiche (e criticate) adottate fino a questo momento dal governo.

Emergenza coronavirus in Italia, Giuseppe Conte: “Se tutti rispetteremo le regole il Paese potrà presto rialzare la testa”

“La rinuncia che ciascuno di noi è chiamato a compiere è determinante per il benessere di tutti. Se tutti rispetteremo le regole indicate, il Paese potrà rialzare presto la testa […]. È assai difficile fare previsioni, perché siamo di fronte ad un virus nuovo e con un tasso di virulenza che ancora stiamo sperimentando”.

Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Conte, “Ho fatto il tampone”

Ho fatto anch’io il tampone ed è risultato negativo“, ha rivelato poi il Presidente del Consiglio parlando della sua personale esperienza del COVID-19.

Giuseppe Conte
fonte foto https://www.facebook.com/palazzochigi.it/

Il premier: “Il Nord non è propriamente una zona rossa”

Parlando del decreto con il quale sono state chiuse la Lombardia e 14 Province, il premier Conte ha provato ad ammorbidire i toni evidenziando come non sia propriamente corretto parlare di una zona rossa.

“Il Nord non è propriamente una zona rossa, perché non abbiamo posto un divieto assoluto di ingresso e di uscita. Tutti sono invitati a diradare le occasioni di trasferimento, limitandole a esigenze lavorative, a casi di necessità e a motivi di salute”.

Conte Coronavirus
fonte foto https://twitter.com/Palazzo_Chigi

“Chi ha fatto circolare all’esterno la bozza del provvedimento ha compiuto un atto irresponsabile”

Inevitabile poi un commento sulla fuga di notizie che ha preceduto l’entrata in vigore del decreto. La bozza è stata data in pasto alla stampa che ha ovviamente diffuso l’informazione creando il panico soprattutto a Milano e dintorni.

“Chi ha fatto circolare all’esterno la bozza del provvedimento ha compiuto un atto irresponsabile […]. L’indebita diffusione del testo non definitivo ha causato confusione e incertezza presso i cittadini. D’ora in poi adotteremo contromisure affinché situazioni del genere non si ripetano più”.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 09-03-2020


Elezioni regionali in Valle d’Aosta, rimandate a causa del coronavirus

Coronavirus, Di Maio si appella al senso di responsabilità degli italiani. Renzi e Salvini: “Allargare la zona rossa”