Emergenza rifiuti, il governo si riunisce: vertice dei ministri a Caserta

Emergenza rifiuti, vertice dei ministri a Caserta

Emergenza rifiuti in Campania, il premier Conte: il governo del cambiamento dichiara guerra a mala gestione e traffici illeciti. Salvini: “Non ho niente da chiedere per Berlusconi”

Continua a tenere banco l’emergenza rifiuti tra le discussioni di un governo diviso. Mentre Matteo Salvini spinge per la costruzione di inceneritori in Campania, Luigi Di Maio e Roberto Fico hanno fatto sapere di non essere intenzionati a scendere a patti. Il vicepremier pentastellato ha ricordato che la costruzione di nuovi inceneritori non è nel contratto e non è intenzionato ad aprire la questione.

Emergenza rifiuti, vertice di governo a Caserta

I vertici del governo si riuniranno a Caserta per provare a risolvere l’emergenza rifiuti in Campania, legata ai roghi tossici che infiammano la Terra dei Fuochi esponendo la popolazione all’inalazione di sostanze altamente nocive.

Nonostante il botta e risposta che ha animato la questione nelle ultime ore, il vicepremier Matteo Salvini si è detto convinto di poter trovare un accordo con il collega Luigi Di Maio.

GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI
GIUSEPPE CONTE LUIGI DI MAIO MATTEO SALVINI

Emergenza rifiuti, scontro Salvini-Di Maio

Differente la posizione del collega leghista, il quale ha fatto sapere che la realtà cambiasoprattutto quando c’è di mezzo la salute dei bambini. Sulla questione è intervenuto anche il premier Giuseppe Conte, chiamato ancora una volta a svolgere il ruolo di mediatore. Di Maio ha sollevato dubbi dopo l’incontro tra Salvini e Berlusconi e il leader del Carroccio ha sottolineato di non avere niente da chiedere per conto del Cavaliere.

Luigi Di Maio
Fonte foto: https://www.facebook.com/Trading.Finanza/?tn-str=k*F

Giuseppe Conte: il governo del cambiamento dichiara guerra a mala gestione e traffici illeciti

Il premier Giuseppe Conte è intervenuto sulla questione con un lungo post condiviso sulla propria pagina Facebook: “Basta ai roghi tossici, mai più terre dei fuochi. Lunedì sarò a Caserta, con sette ministri, il Governo del cambiamento dichiara guerra a mala gestione e traffici illeciti che per troppi anni, nel silenzio dei governi precedenti, hanno devastato un territorio meraviglioso con conseguenze inaccettabili sulla salute dei cittadini”. Non  chiara la posizione di Conte sulle possibili contromisure da adottare per far fronte all’emergenza rifiuti in Campania.

ultimo aggiornamento: 19-11-2018

X