Il 20 agosto 1966 Enrico Letta nasce a Pisa. Nipote di Gianni, docente universitario, ha intrapreso la carriera politica nella Dc fino a arrivare a Palazzo Chigi.

Enrico Letta compie 54 anni. Nato a Pisa il 20 agosto 1966, il nipote di Gianni, uno dei più stretti collaboratori di Berlusconi, trascorre parte dell’infanzia a Strasburgo, ma poi rientra nella città toscana per laurearsi in Scienze Politiche, perfezionando gli studi al Sant’Anna.

Docente universitario

È stato professore a contratto presso l’Università Carlo Cattaneo tra il 2001 e il 2003, presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa nel 2003 e presso l’École des hautes études commerciales di Parigi nel 2004.

I primi anni in politica

Inizia l’attività politica fin da giovane, nella Democrazia Cristiana. È stato presidente dei Giovani democristiani europei tra il 1991 e il 1995, prima di passare al Partito Popolare Italiano.

Ministro con D’Alema e sottosegretario di Prodi

Poco più che trentenne, è nominato ministro per le politiche comunitarie del governo D’Alema I (1998-1999), poi ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato nei Governi D’Alema II e Amato II (1999-2001).
Eletto parlamentare europeo nel 2004, lascia Bruxelles nel 2006 per rivestire l’incarico di sottosegretario alla presidente del Consiglio con Prodi, succedendo proprio allo zio Gianni.

Enrico Letta presidente del Consiglio

Vicesegretario nazionale del Partito Democratico nel 2009, dopo l’esito delle elezioni politiche del 2013 il suo nome trova la quadra per superare l’impasse all’interno del Parlamento, trovando il sostegno anche di Silvio Berlusconi, che appoggia l’esecutivo con la partecipazione di propri membri. Il Governo Letta avrà tuttavia breve durata: a fine settembre i ministri del Pdl escono dall’esecutivo e a febbraio 2014 la Direzione Nazionale del Pd, su impulso di Matteo Renzi, lo sfiducia de facto, portando alle dimissioni in favore proprio dell’ex sindaco di Firenze.

In seguito, Enrico Letta ha ripresa l’attività accademica trasferendosi a Parigi e periodi di ricerca tra gli Stati Uniti e l’Australia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Regionali, la rivolta dei candidati M5s. Crimi: “No a interferenze”

Ferragni, addio agli Usa: “Mio figlio Leone deve crescere da europeo…”