Tragedia in Afghanistan per gli attacchi in alcune scuole della capitale.

Sono almeno 25 gli studenti vittime degli attacchi questa mattina a Kabul. Tre esplosioni a prima mattina hanno colpito gli studenti di Kabul. Due esplosioni consecutive fuori dalla scuola maschile della comunità hazara, la Abdul rahim Shahid High School. La scuola si trova nella zona occidentale della capitale afghana. Lo riferiscono media locali e l’ong Afghanistan Rights Watch.

Qui si è registrato il maggior numero di vittime. Khalid Zadran, portavoce della polizia talebana di Kabul, ha riferito le tre esplosioni tutte vicino a delle scuole. Ha poi aggiunto suoi social che gli attacchi  “hanno causato vittime tra inostri fratelli sciiti”.

Le immagini sui social mostrano libri insanguinati e bambini morti sull’asfalto. Al momento nessun gruppo terroristico ha rivendicato l’attacco. Ma sembra che le esplosioni siano state provocate da due attacchi suicidi. Il sospetto al momento ricade sull’Isis poiché la zona dove è avvenuto l’attacco era già stato precedentemente bersaglio dell’organizzazione terroristica. La zona si trova nella periferia ovest di Kabul dove abitano in prevalenza hazara, di orientamento sciita perseguitata dai gruppi radicali sunniti come l’Isis.

Isis
Isis

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gli scontri tra Isis e talebani: attacco in una scuola

Kabul torna a essere teatro di scontri. Un attacco probabilmente dell’Isis che cerca di contrastare il governo dei talebani che da quando gli americani si sono ritirati sta cercando di contrastarlo con tutte le forze e non sono stati rari gli attacchi in Afghanistan. Le rivalità tra talebani e Isis si sono intensificate a causa dell’abbandono delle forze statunitensi del paese. Questa nuova sanguinosa e violenta guerra tra i due gruppi si ripercuote sui cittadini afghani già oppressi dal regime talebano.

Per l’Isis, i talebani impongono un’interpretazione troppo morbida e troppo confinata allo stato dell’Afghanistan, mentre l’Isis ha aspirazioni di creare un Califfato islamico estero oltre i confini nazionali. Per i talebani, l’Isis è un gruppo estremista eretico. Le differenze tra i due gruppi sono da sempre motivo di scontro e ora senza la protezione degli americani, l’Isis ha approfittato per ledere il regime talebano in Afghanistan.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Giannini sulla guerra: “Le sanzioni non hanno un impatto determinante”

Gli Usa eliminano l’obbligo di mascherina sui mezzi di trasporto