Euribor Storico, i dati e le informazioni sul tasso di riferimento per numerosi prodotti bancari

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Euribor Storico, Euribor significato

L’Euribor è la sigla che sta per: Euro Interest Bank Offered Rate. Si tratta di un indice di riferimento che determina il tasso di interesse medio che riguarda strettamente le Banche che operano nell’Unione Europea e secondo il quale cedono in prestito i loro depositi.
L’Euribor può variare sulla base del tempo del mutuo stipulato e non dipende  dall’ammontare del capitale. Si utilizza come indice di riferimento al fine di andare a determinare i tassi applicati alla stragrande maggioranza dei mutui a tasso variabile.
Quando si parla di Euribor in linea generale ci si riferisce a quel parametro che generalmente viene impiegato come punto di riferimento e base ai fini di calcolo del tasso da impiegare per un mutuo a tasso variabile.

Euribor Storico, tutti i dati

I tassi storici Euribor si possono consultare sul sito Euribor.it, alla pagina dedicata, dove è presente anche un aggiornamento quotidiano. Il tasso euribor infatti viene aggiornato quotidianamente, ma non divulgato direttamente, al pari di altri tassi come Eurirs; ci pensano gli addetti ai lavori e i siti specializzati a renderlo pubblico. Ecco la tabella riepilogativa dei tassi dell’anno 2017, mese per mese.

EURIBOR GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC
1 Mese -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37 -0.37
3 Mesi -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33 -0.33
6 Mesi -0.23 -0.24 -0.24 -0.25 -0.25 -0.27 -0.27 -0.27 -0.27 -0.27 -0.27 -0.27
12 Mesi -0.09 -0.11 -0.11 -0.12 -0.13 -0.15 -0.15 -0.16 -0.17 -0.18 -0.19 -0.19

Storico Euribor, a cosa serve?

Proprio perché si tratta di un tasso di riferimento, il suo andamento è sempre sotto osservazione, perché indica la tendenza del resto del mercato. Inoltre è il riferimento praticamente di tutti i mutui a tasso variabile, con tempi e modi che possono variare. In altre parole, se l’Euribor cresce, cresceranno anche le rate dei mutui, come e quando dipende dalle caratteristiche del prodotto finanziario.
Tenere d’occhio lo storico dei tassi Euribor quindi serve sia a chi si occupa di finanza, per cercare di prevedere gli andamenti del mercato, sia a chi ha semplicemente un mutuo a tasso variabile, è particolarmente accorto e vuole evitare sorprese nei prossimi mesi.
Inoltre, se si parla dei tassi euribor storici più “Lunghi”, cioè a sei mesi o a dodici mesi, questi sono anche un indicatore economico: tassi di interesse in crescita significano, per approssimazione, che il mondo finanziario in generale, e la European Banking Federation in particolare, prevedono una crescita dell’economia nei mesi a venire. (mentre questo articolo viene aggiornato, i tassi dell’anno 2018 sono maggiori di quelli del 2017, per esempio: segno che il mondo economico si aspetta una crescita nei prossimi mesi).

Le Analisi Storiche dell’Euribor

I tassi storici dell’Euribor come parametro per chi ha stipulato un mutuo a tasso variabile, sono importanti per comprendere l’andamento relativo a mesi pregressi e anni pregressi di questo tasso e per farsi un idea sulla quale effettuare un calcolo più approfondito sull’intero costo di tale mutuo stipulato o da stipulare.
Se poi vengono confrontate le previsioni con i tassi Euribor Storici allora il quadro può fornire anche maggiori informazioni.
L’Euribor è un indicatore del costo del denaro che viene esaminato a breve termine ma le cui misurazioni possono essere raccolte ed evidenziate in appositi siti ove vengono pubblicate al fine di fornire un quadro d’insieme delle rilevazioni fatte nel corso del tempo.

Spread e Euribor

Essendo l’Euribor il tasso applicato sui mutui spesso ipotecari, questo presenta ad esempio, un mutuo prima casa offerto (per esempio) con una cedola su base semestrale al tasso euribor a sei mesi con spread dell’1,5%, variabile sulla base del tasso che le banche europee applicano l’una all’altra nelle diverse transazioni finanziarie.

Fonte foto copertina: pixabay.com/en/trend-curve-hand-presentation-euro-1445464/

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-02-2018


Traffico dati, Google ci aiuta a risparmiare giga con le nuove App “Go” e non solo

App Android, come riconoscere i falsi e difendere lo smartphone