F1, la Ferrari si prepara al suo esordio stagionale, in programma il prossimo 18 marzo in Bahrain. Queste le parole di Binotto.

La Formula 1 sta infatti per iniziare e il team principal della scuderia Ferrari, Mattia Binotto viene intervistato in attesa dell’inizio: le cui parole sono riportate da “Autosport”:

“Non sarà una F1-75 molto diversa rispetto a quella che abbiamo a disposizione. Ritengo che per prima cosa ci si debba focalizzare su siò che abbiamo. Siamo ancora lontani dalle migliori prestazioni e non solo perché stiamo utilizzando molto carburante senza mettere in campo la migliore modalità motore. Ma semplicemente perché dobbiamo sfruttare di più l’auto stessa”, ha detto il dirigente italiano.

Aggiunge il Team Principal: “Siamo più concentrati su quello: oltre che sull’ingegneria del setup, lavoriamo infatti anche sullo stile di guida. Quindi dobbiamo aspettare e vedere cosa proporranno gli altri. Naturalmente come Ferrari siamo sempre preoccupati per i miglioramenti dei nostri avversari. E sono certo: saranno molto, molto forti”.

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’obiettivo di Leclerc

Questo l’obiettivo di Leclerc con la sua Ferrari: “La chiave di tutto per me è la costanza – ha rivelato– se vinci una gara ma non sei stabilmente davanti, non puoi considerarti un campione”.

Viene posta la domanda quante gare può vincere, questa la risposta del monegasco: “23! No, sul serio, cinque sarebbero già un grande risultato. Oltretutto, se siamo costanti, ci si potrebbe anche laureare campioni con cinque vittorie. Un altro mio obiettivo è quello di portare a termine una gara a Monte-Carlo, cosa che non mi è ancora riuscita“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-03-2022


MotoGP, Aprilia, Espargaro: “Mi spiace che ho già 32 anni”

Ecco quali sono i mega yacht sequestrati agli oligarchi russi