F1, Lewis Hamilton non appare per niente fiducioso in vista delle qualifiche della gara del Gran Premio d’Australia.

F1, Lewis Hamilton appare deluso in volto, triste e sconsolato. Le migliorie che sono arrivate per il Gran Premio dell’Australia non funzionano sulla Mercedes W13, la monoposto non migliora in nessuna maniera al momento. Fino, addirittura, a tornare alla versione principale della monoposto.

Tredicesimo alla fine della PL2, e settimo in PL1, parla così l’ex Campione del Mondo: “Con gli ingegneri parlerò delle gomme, ma poi per il resto non so. Non ci ho ancora pensato. Mi sento bene, normale. Ma è stata una sessione difficile.” Così rivela a Sky Sports F1.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I cambiamenti nella monoposto

F1, sembrano estremamente lontani i tempi recenti in cui Lewis Hamilton dominava e sorpassava tutti con la sua Mercedes, fino a poco tempo fa in lotta con la Red Bull di Max Verstappen. Lotta che ora si è spostata tra la Ferrari di Leclerc e lo stesso campione del mondo olandese.

Queste ancora le dichiarazioni dell’ex Campione del Mondo inglese: “Ogni cambiamento che portiamo non ci da nessuna differenza. Questo è il difficile. Sei ottimista, fai cambiamenti, ma poi non ottieni risultati. Non miglioriamo. Abbiamo fatto qualche modifica prima delle PL2, ma alla fine le PL1 erano andate meglio. Il nostro piano per sabato? Non sarà troppo complicato tornare indietro con il setup, ma non possiamo fare molto. La situazione è questa e dobbiamo sistemarla. Anche quando fai un buon giro, poi ti ritrovi 1.2 secondi dietro.” Conclude così il numero 44.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-04-2022


Icona di ieri, di oggi e anche di domani: la Graziella è diventata una bici elettrica

F1, Ferrari, Leclerc: “Ho dato il duecento per cento”