Il pilota della McLaren ha ammesso come sia la Mercedes che la Red Bull siano ancora i team di riferimento, con la Ferrari competitiva.

F1, Lando Norris parla in vista dei tre giorni di test in Bahrain, pista che sarà anche teatro della prima gara del mondiale di Formula 1 2022, l’inglese parla della sua McLaren ma non solo. Inizia parlando della Mercedes:

“La Mercedes non è mai sembrata forte nei test ma ha sempre stupito alla prima gara. Se è veloce già nei test significa che probabilmente domineranno sin dall’inizio” ha dichiarato ridendo il pilota inglese che questo inverno ha prolungato il suo contratto con la McLaren sino al 2025.

Aggiunge poi: “Ad ogni modo penso che ognuno abbia pensato a rispettare il proprio programma di lavoro. Tutti stanno girando con differenti carichi di carburante e mappature del motore”. Ricordiamo che la sua McLaren monta motore Mercedes.

Carlos Sainz

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Continua l’intervista a Lando Norris

Il pilota inglese della McLaren parla della situazione attuale: “Se dovessi fornire un quadro della situazione attuale potrei dire che noi siamo in una buona posizione, ma Mercedes e Ferrari sono sembrate molto competitive sin dall’inizio. Sono riuscite ad occupare la vetta della classifica dei tempi ogni volta ed il passo gara sembra davvero buono”.

Conclude così parlando come ancora serva del tempo al suo team per raggiungere le grandi scuderie: “Personalmente credo che abbiamo ancora molto lavoro da fare se vogliamo lottare con loro. È un qualcosa che mi aspettavo, ma sono certo che dobbiamo migliorare su più aspetti per essere al loro livello”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 08-03-2022


F1, test in Bahrain 2022: il programma e dove vederli in tv

MotoGP, Yamaha, Dovizioso: “La Moto? si può guidare solo in un senso“