Fabio Caressa senza freni sul Milan: "Pioli? Ibrahimovic è a Miami con Boldi"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Fabio Caressa senza freni sul Milan: “Pioli? Ibrahimovic è a Miami con Boldi”

Fabio Caressa senza freni sul Milan: “Pioli? Ibrahimovic è a Miami con Boldi”

Le dichiarazioni di Caressa su Sky Sport rivelano il disappunto per la domanda posta a Pioli riguardo Zlatan Ibrahimovic al Milan.

Milan, Fabio Caressa, giornalista e commentatore sportivo ben noto, ha espresso in modo chiaro e diretto il suo pensiero durante il “Sky Calcio Club”. La questione al centro del dibattito? Una domanda posta a Stefano Pioli, allenatore del Milan, riguardo Zlatan Ibrahimovic. Ibrahimovic, attualmente a Miami per impegni precedentemente fissati, è stato recentemente al centro dell’attenzione per un video postato sui social, dove lo si vede eseguire una rovesciata sulla spiaggia.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Fabio Caressa
Fabio Caressa

Le parole di Caressa: un accenno di critica

Caressa ha espresso la sua opinione con enfasi: “Pioli secondo me lo stanno trattando senza rispetto“. Un’affermazione forte, che mette in luce una percezione di mancanza di considerazione nei confronti dell’allenatore del Milan. Il riferimento è a una domanda posta nella conferenza stampa pre Milan-Sassuolo, che Caressa ha ritenuto poco appropriata: “Puoi mai chiedere ad un allenatore se si è sentito con un dirigente che sta a fa Natale a Miami con Massimo Boldi?“. La domanda, a suo avviso, rappresenta un approccio superficiale e irrispettoso.

Il rispetto per Pioli e la gestione dei dirigenti

Caressa prosegue, sottolineando la carriera ventennale di Pioli e la sua autonomia nel ruolo di allenatore: “Comunque sono 20 anni che allena, avrà mica bisogno di sentire i dirigenti al telefono ogni 5 minuti“. Qui, Caressa enfatizza la professionalità e l’esperienza di Pioli, suggerendo che un allenatore del suo calibro non necessiti di continue conferme da parte dei dirigenti.

Il commentatore non tralascia una riflessione su Ibrahimovic e la sua recente esperienza a Miami. “Io personalmente non la metto su internet la rovesciata a Miami se sono appena arrivato come dirigente importante in una società“, dice Caressa, esprimendo una visione personale sul comportamento che si aspetterebbe da un dirigente. Questo commento apre una finestra sulla percezione pubblica delle azioni dei calciatori e dei dirigenti sportivi, specialmente in relazione alla loro presenza sui social media.

La discussione sollevata da Caressa su Sky Sport riflette le dinamiche complesse nel mondo del calcio, dove la comunicazione pubblica e le interazioni tra giocatori, allenatori e dirigenti sono sempre più sotto i riflettori. Le sue parole offrono una prospettiva critica su come vengono gestite queste relazioni e su come esse vengano percepite da media e tifosi.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 31 Dicembre 2023 17:29

Milan: il gioco latita, le critiche a Leao aumentano, la furia del portoghese

nl pixel