Fabio Fazio ‘declassato’ su RAI 2 con lo stipendio tagliato?

Fabio Fazio dovrebbe lasciare il primo canale. In RAI si discute sul futuro del conduttore che dovrebbe essere sul secondo canale.

ROMA – La linea della Lega vince in RAI. Il pugno duro di Matteo Salvini ha portato la dirigenza di viale Mazzini a ‘declassare‘ Fabio Fazio su RAI 2 con un taglio di stipendio. Al momento – come riportato da Il Giornale – non si conoscono altre informazioni sulla vicenda ma la trattativa prosegue per cercare di trovare un accordo definitivo.

Non si sa se sarà proprio Che tempo che fa a cambiare il format, ritornando al passato (come quando era su RAI 3) oppure se si farà un nuovo programma. Tutti i dubbi verranno frugati tra qualche settimana quando sarà presentato il nuovo palinsesto della RAI. Al momento la cosa sicura è l’addio al primo canale per Fabio Fazio che paga una linea molto diversa da quella della maggioranza.

Fabio Fazio
Fabio Fazio

Dal caso Fazio a quello dell ONG, la Lega attacca la RAI

Ma gli attacchi della Lega alla RAI non finiscono qui. Al centro della discussione è finito il Festival Sabir di Lecce dove si parlerà di accoglienza, diritti e immigrazioni. Viale Mazzini ha concesso il patrocinio, decisione non apprezzata dal Carroccio:

Questa è campagna elettorale contro il nostro partito – precisa il deputato Daniele Belotti la RAI è l’emblema della par condicio e non dovrebbe sponsorizzare eventi di questo tipo. Lo scorso anno ci hanno detto che il patrocinio veniva concesso negli anni precedenti e non c’era la volontà di toglierlo e penso che anche questa volta sarà difficile evocarlo“.

Non manca il riferimento al caso del Salone del Libro di Torino: “Ci sono festival che cacciano gli editori non graditi anche se hanno pagato regolarmente gli stand. Questa si chiama disparità. Noi contestiamo che l’evento sia patrocinato dalla RAI, soprattutto ad una settimana fa voto“.

ultimo aggiornamento: 17-05-2019

X