Approvato il primo farmaco efficace contro il morbo di Alzheimer, via libera dell’Fda. Burioni, “Giornata storica”.

L’Fda ha approvato il farmaco contro l’Alzheimer: si tratta di un risultato storico che arriva dopo anni di tentativi falliti e naufragati. Un grande passo per il mondo della scienza e della medicina, una grande speranza per milioni di persone.

Via libera da Fda, dopo 20 anni approvato il primo farmaco contro l’Azheimer

L’approvazione del farmaco di Biogen da parte dell’Fda è stata quantomeno controversa. Il via libera infatti è arrivato nonostante il parere negativo della commissione indipendente, secondo cui non ci sono prove sufficienti per dimostrare che il farmaco sia effettivamente dare affetti benefici ai pazienti.

Anziani
Anziani

Come funziona la terapia

La terapia sarebbe in grado di rallentare il decorso della malattia regalando tempo ai pazienti e alle persone vicine. Non stiamo quindi parlando della soluzione del problema. Stiamo parlando di un significativo passo in avanti.

La cura prevede una iniezione al mese. In questo modo si rallenterebbe il progredire della malattia. Ovviamente la terapia deve avere inizio nelle prime fasi della malattia, quindi resta fondamentale l’attività di monitoraggio e diagnosi per intercettare i sintomi dell’Alzheimer.

Burioni: “Giornata storica”

In Italia la notizia è stata appreso con entusiasmo dal mondo della medicina. “Oggi è una giornata storica. Approvato da FDA il primo farmaco efficace contro il morbo di Alzheimer“, ha scritto sul proprio profilo Twitter il Professor Roberto Burioni.

Come specificato da diversi esperti, però, la terapia non è per tutti i pazienti. Il farmaco in questione infatti agisce contro uno die fattori della malattia. Questo restringe la platea dei pazienti che possono trarre benefici dalla terapia.


Ex Ilva, arrestato Piero Amara. Obbligo di dimora per Capristo

Trombosi, AstraZeneca raccomandato per gli over 60 ma le Regioni vaccinano i giovani. Perché?