Emergenza in Italia, tre femminicidi in poche ore: uno a Monterotondo Marittimo, uno a Vigevano e uno nel Bresciano.

Altri tre femminicidi in Italia, uno a Monterotondo Marittimo – Grosseto – e uno a Vigevano, Pavia e uno nel Bresciano Si tratta di episodi che confermano lo stato emergenziale per quanto riguarda la violenza sulle donne e gli omicidi domestici, una delle grandi piaghe che continua ad affliggere il nostro Paese nonostante l’impegno delle autorità, le campagne di comunicazione e quelle di sensibilizzazione.

Femminicidi in Italia, uomo arrestato a Monterotondo Marittimo

Il primo caso di cronaca è avvenuto a Monterotondo Marittimo, Grosseto. L’allarme è scattato intorno alla mezzanotte, quando l’uomo poi fermato dai carabinieri ha chiamato i militari confessando l’omicidio della compagna. I carabinieri lo hanno trovato in stato confusionale. L’uomo indossava ancora i vestiti sporchi di sangue. Il corpo della compagna si trovava nell’auto di lui. Secondo le prime informazioni la donna sarebbe stata uccisa con una coltellata alla gola. Restano da ricostruire la dinamica e soprattutto le cause che hanno spinto l’uomo a compiere il delitto.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Carabinieri
Carabinieri

Donna morta a Vigevano, fermato il convivente

Il secondo dei due femminicidi registrati in Italia in poche ore è avvenuto a Vigevano, Pavia. Secondo le prime ricostruzioni, un uomo ha ucciso la sua convivente e poi ha tenuto il corpo in casa si pensa per almeno ventiquattro ore. La vittima è una donna di 39 anni, l’uomo fermato dalle autorità è un cinquantanovenne, che deve rispondere dell’accusa di omicidio volontario. L’uomo avrebbe ucciso la donna al termine di una lite dopo che lei lo avrebbe informato di voler tornare con il suo ex marito.

Omicidio-suicidio nel Bresciano

Un omicidio-suicidio è avvenuto nel Brescia. Secondo quanto scritto dall’Ansa, un uomo ha prima ucciso la moglie e poi si è tolto la vita impiccandosi. Le motivazioni del gesto sono spiegate in una lettera.

ultimo aggiornamento: 12-08-2021


Covid, in Italia il 70 per cento dei vaccinabili ha ricevuto almeno una dose

Napoli, 48enne ucciso a coltellate. Altre due persone rimaste ferite