Femminicidio in provincia di Pesaro-Urbino. Una donna è stata uccisa dal marito nella notte tra Natale e Santo Stefano.

FANANO DI GRADARA (PESARO-URBINO) – Femminicidio in provincia di Pesaro-Urbino nella notte tra Natale e Santo Stefano. La tragedia familiare, come scritto dall’Ansa, è avvenuta precisamente a Fanano di Gradara dove un uomo ha ucciso la moglie al culmine di una lite.

Dalle prime informazioni, l’omicidio è avvenuto perché il marito era convinto che lei lo tradisse. E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo e soprattutto capire se in passato ci sono stati altri litigi tra la coppia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Femminicidio nel Pesarese, morta una donna

La ricostruzione di quanto successo è ancora al vaglio degli inquirenti. L’allarme è stato lanciato dal datore di lavoro della donna dopo non averla vista arrivare al locale. All’arrivo a casa della coppia, i carabinieri hanno trovato il corpo senza vita della donna e l’uomo che ha confessato l’omicidio.

Dalle prime informazioni, al culmine di una lite il marito ha sferrato quattro coltellate al petto della moglie e poi ha vagato per la cittadina per qualche ora prima di rientrare nell’abitazione. Ora è accusato di omicidio volontario e nei prossimi giorni sarà interrogato dal magistrato, chiamato a decidere se confermare il mandato di custodia cautelare in carcere.

Polizia
Polizia

Il movente

Secondo quanto riferito dagli stessi inquirenti, l’aggressione è avvenuta per gelosia. L’uomo, infatti, era convinto che lei lo tradisse e da qui il gesto. I punti da chiarire sono ancora diversi e per questo motivo sono in corso tutti gli approfondimenti del caso anche per provare ad accertare se in passato c’erano state altri litigi tra i due.

Una vicenda che ha sconvolto la cittadina marchigiana e sono molte le persone che si sono stretti intorno ai familiari della donna rimasta uccisa in questa aggressione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-12-2021


Quarantena dopo un contatto stretto con un positivo: le regole

Covid, quarta dose al via in Israele: tra i primi un’infermiera e un prof