Il governo finlandese ha deciso di chiudere i confini ai turisti russi in fuga dalla mobilitazione.

Da questa notte tra giovedì e venerdì la Finlandia chiuderà i confini con la Russia. Oggi il governo spiegherà le nuove regole per l’ingresso dei russi alla frontiera con l’obiettivo “di diminuire l’arrivo dei russi in Finlandia fino alla metà del livello attuale”. Ieri Usa, Bulgaria e Polonia hanno chiesto ai loro cittadini di lasciare la nazione. Il pericolo per Washington è quello che la Russia possa arruolare i suoi connazionali per la guerra in Ucraina dopo la mobilitazione parziale indetta da Mosca.

Nel frattempo sono ancora in fuga dalla Russia milioni di cittadini per paura di essere arruolati. Intanto decine di profughi che fuggivano da Kharkiv sono stati uccisi nel bombardamento da parte di forze ucraine. Nella regione separatista è stato indetto il referendum. Come afferma il portavoce del Cremlino Peskov, “la cerimonia di firma dei trattati sull’annessione di nuovi territori alla Russia si terrà domani alle 15 ora locale al Cremlino e vi prenderà parte il capo di stato Vladimir Putin.”

Finlandia
Finlandia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

In fuga dalla mobilitazione di Mosca verso la Finlandia

Nella notte è stata colpita Dnipro nella notte con missili in aree residenziali. “Al momento sono stati segnalati tre civili uccisi, tra cui un bambino. In cinque sono stati feriti, tra cui una ragazza di 12 anni”, ha scritto Reznichenko. “I soccorritori stanno rimuovendo le macerie dove potrebbero esserci altre persone”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-09-2022


Covid, contagi in aumento: +34% in 7 giorni

Trump: gli incidenti Nord Stream possono portare alla guerra