Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha parlato dopo il successo ottenuto dai viola contro il Bologna.

Vincenzo Italiano ha parlato ai microfoni di DAZN dopo FiorentinaBologna. Queste le parole del tecnico dopo la vittoria sudata nonostante la superiorità numerica derivante dall’espulsione di Bonifazi.

Queste le parole di Italiano: “Sono tre punti che servivano soprattutto a noi stessi perché nelle ultime tre gare avevamo giocato senza ottenere risultati. Non è stata una grandissima partita da un punto di vista della qualità, ma vincerla così fa bene. Dobbiamo continuare a spingere, in fin dei conti la prestazioni ce l’aspettavamo”

Su Torreira: “Ha tempismo, legge bene le situazioni ed è importante anche per riempire l’area. Ha queste caratteristiche, oggi mettiamo una pezza sul fatto che gli esterni non riescano ad incidere.”

Serie A
Serie A

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Continua la conferenza post partita di Italiano

Il tecnico della Fiorentina si sofferma su Castrovilli: “Deve migliorare nel gestire la palla e nel dialogare con i compagni, ma è giovane e migliorerà. Oggi, nel secondo tempo, lo volevo più centrocampista che attaccante. Lo capirà più avanti.”

Parlando degli infortunati: “Biraghi era un po’ stanco, oggi faceva caldo. Bonaventura mi ha chiesto il cambio dopo non aver spinto tanto in settimana. Li recupereremo.”

Conclude con il Viola Park: “È un centro sportivo stupendo. Quando sarà pronto sarà la nostra nuova casa, tutte le formazioni saranno a stretto contatto e questo farà crescere la voglia di sudare per maglia.”

Fiorentina che sale al settimo posto in classifica a pari punti con la Lazio di Maurizio Sarri.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 13-03-2022


Bologna, Mihajlovic: “Mi arrabbio più nello spogliatoio rispetto a prima”

Juventus, Chiellini: “Ritiro? forse devo chiamare Zlatan e decidere insieme”