Formula 1, la giostra dei tecnici. La Ferrari accoglie Marco Adurno dalla Red Bull. Lascia Maranello, invece, Giacomo Tortora.

ROMA – Formula 1, la giostra dei tecnici. Conclusa la stagione e il mercato dei piloti, è iniziato lo scambio degli ingegneri in vista di una stagione chiave per il futuro. Ferrari e Mercedes sono le assolute protagoniste in questo settore ma sul mercato è entrata anche la Fia che ha bussato alla porta della Rossa negli anni scorsi.

Nuovi tecnici in casa Ferrari e Mercedes

La Ferrari accoglie Marco Adurno. Il tecnico fino alla scorsa stagione è stato in forza alla Red Bull ma ora ha deciso di ‘tornare a casa’ e sposare il progetto della Rossa. Diversi gli incarichi per il nuovo arrivato tra cui anche quello del nuovo simulatore 2021.

Adurno prende il posto a Maranello di Giacomo Tortora. L’ex capo simulatore e responsabile del veicolo ha accettato la proposta arrivata dalla Mercedes. E non è la prima volta che il team anglo-americano ha ‘strappato’ un tecnico alla Rossa con Aldo Costa, James Alisson e Lorenzo Sassi che hanno fatto lo stesso percorso di Tortora. Ma Maranello in passato ha dato anche dei tecnici alla Fia e non è escluso che in futuro possa accadere ancora.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 28/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Scambio piloti tra Mercedes e Ferrari?

Ma in futuro ci potrebbe essere anche uno scambio di piloti tra Mercedes e la Ferrari. Se la Red Bull dovesse confermare Max Verstappen, le due scuderie potrebbero pensare a dare vita ad una trattativa: Hamilton a Maranello e Vettel nella scuderia anglo-tedesca.

Ipotesi remota non impossibile con i due team che stanno ragionando sui vantaggi e i contro di questo scambio. La decisione definitiva sarà presa solo a metà 2020 con Hamilton che dovrà sciogliere tutti i suoi dubbi e comunicare la propria decisione alla Mercedes.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ferrari Formula 1 Mercedes motori News

ultimo aggiornamento: 06-12-2019


Bloomberg – Fca nel mirino del Fisco: “Sottostimate le attività di Chrysler nel 2014”

Radiazione per esportazione: cos’è e come funziona