Nei principali comuni dove si voterà per le amministrative di giugno non c’è il simbolo del partito di Berlusconi.

Da sempre, sin dai suoi albori, Forza Italia ha trovato terreno fertile in Campania. Ma ora sembra che il partito sia completamente scomparso dalla regione. Il simbolo del partito azzurro infatti non compare in nessuno dei sette comuni con più di 15mila abitanti della provincia di Napoli che a giugno sarà chiamato al voto. Solo a Mondragone, in provincia di Caserta, il partito di Berlusconi arriverà alle amministrative con una sua lista.

Silvio Berlusconi il 21 maggio sarà a Napoli alla Mostra d’Oltremare per la convention di due giorni “L’Italia del futuro”. Il Cavaliere si troverà davanti ad un panorama insolito per la regione Campania che nei trent’anni l’ha sempre sostenuto e accolto con folle fedeli. La situazione è cambiata però e il simbolo di Berlusconi non tappezza più la regione, anzi sembra quasi scomparso.

Forza Italia è scomparsa anche da Ischia, dove vive il coordinatore campano del partito, il senatore Domenico De Siano e da altre città di personalità legate da anni al partito azzurro. Come Nola, Sant’Antimo, e Acerra. In quest’ultimo comune nel napoletano il vicecoordinatore napoletano di Forza Italia sostiene addirittura una lista civica di un candidato Pd-5 stelle. Un accordo simile è avvenuto a Lettere dove Pd e 5 stelle sostengono la candidata azzurra.

SILVIO BERLUSCONI
SILVIO BERLUSCONI

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il motivo dell’assenza di Forza Italia nei comuni campani

Nemmeno negli altri comuni in cui si voterà Pozzuoli, Portici, Somma Vesuviana e a Capua il simbolo di Forza Italia compare. Stessa situazione nel salernitano. Forza Italia non è presente per le amministrative nemmeno nei tre comuni in cui a giugno si voterà: Agropoli, Mercato San Severino e Nocera Inferiore. Il coordinatore napoletano di Forza Italia Pietrangelo spiega questa assenza del partito nella regione con il fatto che i candidati preferiscono candidarsi con le liste civiche invece che con i partiti.

Ma la verità è che anche Forza Italia come la Lega sta subendo dell’ondata di Giorgia Meloni. Fratelli d’Italia è presente in quattro comuni su sette nel napoletano dove si voterà. Questo indica che anche una delle regioni che ha sempre preferito il partito di Berlusconi anche nei tempi in cui nel 2018 la Lega sbancava con i suoi consensi in tutto il paese, ora sta subendo l’avanzata di FdI. Il centrodestra in Campania quindi preferisce Meloni a Berlusconi.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 17-05-2022


Tajani e il caso Ronzulli: “Divisioni fisiologiche in ogni partito”

“Siamo in guerra anche noi” Berlusconi critica la Nato e Biden