Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione tra Fca e Psa si chiamerà Stellantis. Saranno mantenuti i marchi delle due case automobilistiche.

Si chiamerà Stellantis il nuovo gruppo automobilistico che nascerà dalla fusione tra Fca e Psa.

Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione tra Fca e Psa si chiamerà Stellantis.

Il significato del nome è sicuramente poetico e di buon auspicio. Stellantis viene dal latino e significa essere illuminato di stelle.

Fca
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/FCA-Fiat-Chrysler-group

Un passo importate verso la conclusione della trattativa per la fusione

Le due società hanno evidenziato come la scelta del nome del nuovo gruppo rappresenta un passo importante verso il completamento della fusione. Il prossimo passo sarà quello della presentazione del logo del nuovo gruppo automobilistico, nuovo colosso che si appresta ad affacciarsi sul panorama mondiale.

Saranno mantenuti i marchi di Fca e Psa

Stando a quanto confermato anche negli ultimi giorni, anche dopo la fusione il nome dei marchi di Fca e Psa resteranno invariati. nel comunicato diramato dalle due case automobilistiche è specificato in fatti che il nome del nuovo gruppo, Stellantisi, sarà utilizzato esclusivamente a livello di gruppo, come Corporate Brand.

La fusione tra Fca e Psa

Le operazioni per la fusione tra Fca e Psa dovrebbero concludersi entro la fine del 2020. Quello che sta prendendo forma è il quarto gruppo automobilistico al mondo, alle spalle di Volkswagen, Totota e il gruppo Renault-Nissan-Mitsubishi.

L’indagine della Commissione europea

La trattative tra le due case automobilistiche è finita nel mirino della Commissione europea che lo scorso mese di giugno ha aperto un’indagine per valutare se la fusione possa in qualche modo ridurre la concorrenza nel segmento dei veicoli commerciali leggeri. Il settore è dominato proprio da Fca e Psa, che andrebbero quindi a limitare la concorrenza.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
economia FCA motori Psa

ultimo aggiornamento: 16-07-2020


Mercato auto, ancora dati negativi: a giugno -24 per cento

Quanto paga lo Stato per ‘prendersi’ Autostrade?