Follia a Gallipoli, ragazzo di 21 anni spara 18 colpi di mitra contro l’ex fidanzata e il nuovo compagno. Fermato dai carabinieri.

Tragedia sfiorata a Gallipoli, dove un ragazzo di ventuno anni, insieme con due complici, ha sparato 18 colpi di mitra calibro 7.75 contro l’ex fidanzata e il nuovo compagno della ragazza.

Gallipoli, ragazzo spara 18 colpi di mitra contro l’ex fidanzata e il nuovo compagno

L’agguato, in stile serie tv sulla malavita, ha avuto luogo nella giornata del 10 agosto. Il 21enne, accompagnato da due ragazzi, complici, ha raggiunto il residence nella quale si trovavano l’ex fidanzata e il nuovo compagno, si è avvicinato alla porta di ingresso e ha fatto partire una sventagliata di colpi contro il muro. Una sorta di gesto intimidatorio che avrebbe potuto trasformarsi in una vera e propria tragedia.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Polizia
Polizia

Le indagini e i punti da chiarire: come si è procurato la pistola mitragliatrice?

Secondo gli inquirenti, il ragazzo non voleva colpire nessuno. Ha scaricato i diciotto colpi contro il muro. Ma ha rischiato seriamente di trasformare una giornata di agosto in una tragedia. Il ventunenne avrebbe agito per mandare un messaggio all’ex fidanzata. Un qualche cosa che si pone al confine tra la follia, l’ignoranza e l’ossessione. Il giovane sarebbe stato lasciato dalla ragazza che semplicemente è andata avanti con la sua vita. Lui, mollato, ha deciso di vendicare l’orogoglio ferito. Follia appunto.

Il giovane è stato facilmente identificato dagli uomini delle forze dell’ordine, che hanno visionato le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza della zona che hanno ripreso il suo maldestro agguato e la sua fuga. Il ventunenne, ermato dai carabinieri, deve rispondere delle accuse di tentato omicidio plurimo e aggravato e detenzione di arma da guerra. Per gli inquirenti questa storia ha un punto di fondamentale importanza: come ha fatto il ragazzo a procurarsi una mitragliatrice? Un episodio senza conseguenze e quasi surreale potrebbe portare gli inquirenti a fare luce su un traffico d’armi.

ultimo aggiornamento: 11-08-2021


Incendi in Algeria, devastato il Nord: 38 morti

Come combattere il caldo: alcuni consigli contro l’emergenza