Il presidente di Confindustria ha parlato del problema dell’aumento del gas, a causa della chiusura del gasdotto Nord Stream 1.

Il prezzo del gas è salito ancora. A parlare della questione il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. Il presidente ha lanciato un appello in cui chiede di “affrontare seriamente e immediatamente la predisposizione di un eventuale piano”. Con molta probabilità, Palazzo Chigi ed il governo interverranno per porre rimedio alla situazione. 

Tra le misure possibili, quella del razionamento del gas. Il presidente di Confindustria continua spiegando che “Il più grande Paese manifatturiero, la Germania, sta studiando da tempo piani di razionamento. Noi italiani non possiamo farci trovare impreparati”. Sono queste le parole di Carlo Bonomi al Tg5. 

E aggiunge: “Dal primo ottobre inizia l’anno termico e le imprese non sanno ancora come dovranno affrontarlo. Chiediamo un tetto al prezzo del gas e se non viene fatto in Europa, dobbiamo farlo a livello nazionale, lo stiamo chiedendo da mesi”.  

A prendere le redini della questione saranno tutti i partiti candidati alle imminenti elezioni, che dovranno escogitare un modo per limitare per quanto possibile i danni. “Con grande senso di responsabilità devono affrontare il tema. Capisco che è un tema scomodo durante la campagna elettorale ma devono ascoltare il grido d’allarme delle imprese“.  

gas naturale fornello

Tra le questioni da affrontare anche la sospensione dei certificati Ets, i certificati verdi, “perché è una follia pagare questi prezzi oggi in un momento in cui il mercato dell’energia sta esplodendo. Chiediamo di avere una quota nazionale di produzione da fonti rinnovabili a costo amministrato riservata all’industria manifatturiera così come fanno altri paesi in Europa e intervenire sul costo della bolletta anche utilizzando risorse comunitarie”. 

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La crisi delle imprese

È un periodo difficile per tutti gli italiani e non solo. Le imprese chiedono aiuto a causa dell’aumento generale dei prezzi. La Russia ha annunciato lo stop sulla consegna del gas: per tre giorni il gasdotto Nord Stream 1 sarà chiuso ed il gas proveniente dalla Russia non arriverà alle varie utenze.  

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-08-2022


Lo scontrino di 753 euro del Singita di Fregene

Variante Omicron, cambiano i tempi di incubazione del Covid