George Michael è morto d’infarto, aveva 53 anni

George Michael è morto d’infarto nel giorno di Natale: aveva solo 53 anni.

chiudi

Caricamento Player...

Il cantante George Michael è morto per problemi cardiaci che lo hanno portato all’infarto. Stava festeggiando il giorno di Natale nella sua casa in Inghilterra quando si è sentito male.
Il cantautore aveva solo 53 anni e in passato aveva già avuto dei gravi problemi di salute. Michael Lippman, il manager del cantante, ha confermato che l’artista è stato ucciso da un infarto. La polizia ha accertato e comunicato che non sussistono circostanze sospette nella sua morte. La famiglia del cantante ha rilasciato una nota in cui dichiara che è morto serenamente a casa nel periodo natalizio”.

100 milioni di dischi

Nel corso della sua lunga carriera il cantante ha venduto qualcosa come 100 milioni di dischi.

Il suo successo è cominciato negli anni 80, proprio con gli Wham, che Michael poi sciolse per dedicarsi dalla carriera solista, ricca di successi. Duetti con artisti di primo piano come Stevie Wonder, Aretha Franklin e Whitney Houston, passando attraverso brani che hanno scosso l’opinione pubblica e i media, con i suoi riferimenti al sesso e le sue prese di posizione politiche.

Arrestato per alcol e droghe nel 2006 e nel 2010, Michael aveva partecipato a eventi di primo piano, come il Live Aid, che segnarono l’apice della sua carriera. Una carriera che, in tempi recenti, sembrava essersi allontanata dai fasti degli anni 80 e 90.

Il cordoglio delle star

Tra i primi a dire addio a George Michael è stato l’amico Elton John, con il quale aveva anche condiviso il palco.

“Sono in stato di shock profondo. Ho perso un caro amico – il più gentile, l’anima più generosa e un artista geniale. Il mio cuore va alla sua famiglia, gli amici e tutti i suoi fan. RIP George Michael”

Anche Madonna, altra amica della star scomparsa, ha espresso il suo cordoglio:

“Addio amico mio! Un altro grande artista ci lascia. Può il 2016 andare a fanc… adesso?”

Continuano ad essere pubblicati tanti messaggi di cordoglio per George Michael morto proprio nel giorno di Natale.

La causa della morte:

Stando alle prime dichiarazioni ed alle prime ricostruzioni della polizia, George Michael è stato stroncato da uno scompenso cardiaco. Le indagini per accertare la dinamica della tragedia sono ancora in corso, ma gli agenti hanno da subito precisato che non ci sono circostanze sospette legate alla sua morte. Il manager Michael Lippman afferma che si è trattato di un improvviso infarto, che le sue condizioni di salute erano normali e che non c’era stata alcuna avvisaglia nei giorni precedenti.

George Michael

Georgios Kyriacos Panayiotou, in arte George Michael (Londra, 25 giugno 1963 – Goring-on-Thames, 25 dicembre 2016), è stato un cantante britannico di musica pop, soul e rhythm and blues.

Con circa 100 milioni di dischi venduti, è uno degli artisti musicali britannici di maggior successo, nella madrepatria e all’estero, molto famoso anche negli Stati Uniti d’America dove è seguito da oltre un milione di fans. Originariamente membro del duo pop Wham!, si è poi lanciato in una fortunata carriera da solista iniziata nel 1987 con l’album Faith (vincendo 2 Grammy Award negli Stati Uniti, come artista Rhythm and blues, pur non essendo afroamericano) e la relativa tournée mondiale.

Dopo un paio di album (Listen Without Prejudice Vol. 1 e Older), seguono lunghi periodi dedicati soltanto all’esecuzione, dal vivo (Five Live) e in studio (Songs from the Last Century), di cover di brani di altri artisti (a causa di problemi legali con la propria etichetta) e una breve crisi personale (dovuta, in parte, a scandali legati alla sua omosessualità). È tornato alla ribalta nel 2004 con un nuovo album, Patience, e un altro tour mondiale. Nel 2014 torna sulla scena musicale con un nuovo album, Symphonica, registrato durante il Symphonica Tour.

il suo profilo ufficiale instagram