Secondo quanto stabilito dall’ultimo provvedimento proposto dalla Germania, il governo pagherà le bollette di dicembre di tutti i cittadini.

In Germania, le utenze dell’ultimo mese dell’anno di tutti i cittadini verranno pagate dallo Stato. Si tratta di una proposta della Commissione per il prezzo del gas. Così, il premier tedesco Olaf Scholz varerà la misura una tantum.

Invece, nel 2023, entrerà in vigore un sistema di aiuti più mirato. Nella fattispecie, il sistema prevede degli sconti a carico del governo sull’80% dell’energia consumata per le famiglie e sul 70% per le grandi imprese. L’intervento in questione, dovrebbe costare alle casse dello Stato circa 96 miliardi di euro.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Lo scopo del provvedimento

Con il provvedimento, le famiglie e imprese tedesche saranno sollevate dal pagamento della bolletta di dicembre, che verrà pagata dallo Stato. Il provvedimento si pone lo scopo di sostenere i cittadini nella lotta all’inflazione e al caro energia.

Il provvedimento è nato dal suggerimento della Gaspreiskommission, la Commissione tedesca per il prezzo del gas. Dopo una serie di 35 consultazioni, la Commissione tedesca ha presentato all’esecutivo alcune proposte per contenere il caro energia.

Tra le proposte sul tavolo, quella del pagamento delle bollette ai cittadini da parte dello Stato. Sul provvedimento manca ancora il parere di Berlino, ma secondo i media tedeschi la decisione sarebbe gà presa. “La situazione resta tesa nonostante le riserve siano quasi piene”. Lo ha dichiarato la presidente della commissione Veronika Grimm.

Bollette

La Grimm ha spiegato il motivo del provvedimento: “Il sistema fornirà una nuova normalità evitando di ripristinare artificialmente i prezzi bassi che erano comuni prima che la guerra russa in Ucraina ma che non torneranno”. Inoltre, “Non coprire l’intero fabbisogno ma solo una parte servirà a garantire un incentivo al risparmio”.

“Sebbene la spesa esatta sia difficile da prevedere, lo schema in due fasi proposto potrebbe costare circa 96 miliardi di euro”. Lo ha affermato Siegfried Russwurm, membro della Gaspreiskommission e presidente della Federazione delle industrie tedesche.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-10-2022


Cingolani rassicura: “Inverno tranquillo, stoccaggi superano 90%”

Caro bollette, sugli ospedali costa un miliardo