Nato il 16 dicembre 1966, Giancarlo Giorgetti è parlamentare dal 1996. Vice di Salvini, nel primo Governo Conte è stato sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri.

Giancarlo Giorgetti nasce a Cazzago Brabbia il 16 dicembre 1966. E’ laureato alla “Bocconi” di Milano in Economia e Commercio. Successivamente diventa revisore contabile e commercialista professionista.

Chi è Giancarlo Giorgetti

Cresciuto nel Fronte della Gioventù, l’organizzazione giovanile del Movimento Sociale Italiano, diventa sostenitore della Lega Nord e nel 1996 viene eletto deputato. Rieletto nel 2001, è l’autore principale della Legge 40/2004, relativa alla procreazione assistita. Nella legislatura è presidente della Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione.

La carriera politica, la scalata ai vertici della Lega

Giancarlo Giorgetti ha guadagnato negli anni sempre più visibilità all’interno del partito: segretario nazionale della Lega lombarda per un decennio, capogruppo del Carroccio alla Camera e dal 2016 vicesegretario di Salvini. Ha espresso il proprio sostegno al sì al referendum istituzionale sul taglio del numero dei parlamentari, dissentendo dalle indicazioni del partito.

https://www.youtube.com/watch?v=DG6SxMhcRng&ab_channel=La7Attualit%C3%A0

Sottosegretario a Palazzo Chigi

L’1 giugno 2018 è stato nominato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Governo Conte, con delega allo Sport. In questa veste gli viene anche affidata la delega per l’attuazione del programma di governo, alle politiche spaziali ed aerospaziali e quella sulle scommesse sportive riguardo alla promozione delle misure per il riordino e al rafforzamento della disciplina delle scommesse sportive nonché per la prevenzione della manipolazione delle relative competizioni. A settembre 2019 lascia l’incarico dopo il rimpasto di governo con l’uscita della Lega dall’esecutivo.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Il ruolo di Giancarlo Giorgetti nella partecipazione della Lega al Governo Draghi

Stando alle cronache politiche, Giorgetti avrebbe avuto un ruolo fondamentale nell’apertura di Matteo Salvini al Governo Draghi. In un primo momento il leader della Lega aveva iniziato a battere la strada del voto anticipato, salvo poi cambiare rotta. Lo stesso Giorgetti era stato tra i primi della Lega a proporre un dialogo con il premier incaricato, anche alla luce del suo ottimo rapporto proprio con l’ex Presidente della Banca Centrale Europea.

Mario Draghi
Mario Draghi

La vita privata di Giancarlo Giorgetti: moglie e figli

Della vita privata di Giorgetti sappiamo in realtà molto poco. Politico della vecchia scuola, difende la sua sfera personale dagli obiettivi delle telecamere. Sappiamo che è sposato con Laura Ferrari e che ha una figlia. La moglie di Giorgetti era venuta alla ribalta per un caso di cronaca, quando fu condannata a risarcire la Regione Lombardia. La condanna era legata ai bilanci di una onlus che gestiva.


3 febbraio 1991, il Partito Comunista viene sciolto: nascono Pds e Rc

Draghi verso Palazzo Chigi, Iv: “Ci siamo”. Zingaretti: “Pronti al dialogo”. Centrodestra diviso