Giorgia Meloni ha giurato come presidente del Consiglio davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Oggi 22 ottobre è una data storica perché Giorgia Meloni è diventata ufficialmente la prima donna presidente del Consiglio. Tailleur nero e visibilmente commossa mentre recitava la formula del giuramento a memoria al cospetto del capo dello Stato. Via via hanno giurato tutti i ministri scelti dalla premier. Ad assistere al giuramento in prima fila il compagno Andrea Giambruno, primo first gentleman e la figlia Ginevra.

Visibilmente commossa ed emozionata, Giorgia Meloni mentre giurava la sua fedeltà al mandato costituzionale. Un obiettivo sognato e sperato ma soprattutto lavorato duro portando il suo partito dal 2% al 26% in soli quattro anni, nonostante tutti gli ostacoli. Ora le tocca prendere l’incarico in un momento molto complesso per il paese e molte sfide la attendono a breve.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’emozione della premier al giuramento

La nuova presidente del Consiglio insieme ai suoi ministri e il presidente Mattarella dopo il giuramento ufficiale ha partecipato ad un momento conviviale con brindisi nella Sala degli Specchi del Quirinale. Domani ci sarà la cerimonia del passaggio della campanella da Mario Draghi alla neo presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

All’uscita dal Palazzo del Quirinale la nuova premier riceverà il picchetto d’onore, un momento simbolico. Congratulazioni da parte della presidente della Commissione Ue in tempo reale che mostra l’esigenza di procedere velocemente di iniziare l’attività governativa del paese.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Speciale Governo

ultimo aggiornamento: 22-10-2022


Berlusconi: “Guardate voi, poi arrivo”

Governo Meloni: i ministeri cambiano nome