Il 25 novembre si celebra la Giornata contro la violenza sulle donne, nota anche come la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Il 25 novembre si celebra la giornata contro la violenza sulle donne, o meglio la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, per usare il nome adottato dall’Assemblea generale delle nazioni Unite nel dicembre del 1999, quando fu istituita la Giornata.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Giornata contro la violenza sulle donne, perché il 25 novembre?

Per capire come mai la Giornata si celebri proprio il 25 novembre dobbiamo approfondire una pagina di storia forse troppo poco conosciuta.

La data del 25 novembre ricorda l’assassinio delle sorelle Mirabal, Patria, Minerva e María Teresa. Si tratta di tre donne che fecero resistenza e opposizione a Rafael Leónidas Trujillo, dittatore per circa trent’anni fece della Repubblica Dominicana quello che voleva. E non sempre quello che voleva era accettato e giusto per la popolazione.

Le tre sorelle si stavano recando in carcere per fare visita ai propri mariti quando furono fermate da agenti del Servizio di informazione militare che le portarono in un luogo appartato dove abusarono di loro, le torturarono e le seviziarono. I corpi delle tre donne furono caricate a bordo della loro auto che venne gettata in un burrone. Il tentativo – macabro – era quello di inscenare un drammatico incidente stradale. Tentativo fortunatamente smascherato dalla Storia.

La scelta del regie fu precisa, ossia quella di eliminare tre donne considerate come una minaccia politica. Perché erano tre attiviste politiche mosse da quel coraggio che molti avevano dimostrato di non avere: contrastare un regime totalitario iniquo.

Il giorno della morte delle tre sorelle era il 25 novembre 1960.

Giornata contro la violenza sulle donne
Giornata contro la violenza sulle donne

Dal brutale assassinio delle sorelle Mirabal alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Ovviamente dalla morte delle sorelle Mirabal all’istituzione della Giornata contro la violenza sulle donne passarono anni. Nel 1981, a venti anni di distanza circa dal brutale assassinio, in Colombia fu organizzato un convegno femminista durante il quale si decise che il 5 novembre sarebbe stato dedicato all’impegno e alla denuncia contro la violenza sulle donne. Il fenomeno prese piede e arriviamo così al 1999, quando la Nazioni Unite stabilirono che il 25 novembre si sarebbe celebrata la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Femminicidi e violenza di genere, i numeri del 2021

Anche per quanto riguarda il 2021 i dati legati ai femminicidi in Italia sono allarmanti. Secondo i dati diffusi dal Viminale, dal 1 gennaio al 31 ottobre 2021 sono aumentate del 10% circa le violazioni di provvedimento dalla casa familiare. In due anni circa, i casi di Codice Rosso sono stati più di 4.200. L’aspetto ancora più inquietante è che sono aumentati i casi di deformazione dell’aspetto fisico della vittima, quindi aggressioni con lesioni al volto (parliamo di lesioni permanenti). Sempre secondo i dati del Viminale sono in aumento anche i casi di revenge porn, con la diffusione illecita di materiale sessualmente esplicito

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 25-11-2021


Migranti, naufragio nella Manica. Scontro Londra-Parigi

Violenza di genere, in aumento i reati con lesioni permanenti al viso. Cartabia, “Troppe donne uccise, una vergogna”