Sangue in famiglia: giovane accoltella mortalmente lo zio alla gola
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Sangue in famiglia: giovane accoltella mortalmente lo zio alla gola

coltello sporco di sangue

Un litigio familiare sfocia in tragedia a Poggiridenti: un giovane è accusato di aver accoltellato mortalmente lo zio.

Nella città di Poggiridenti, situata nella pittoresca regione della Valtellina, in provincia di Sondrio, è stata scossa da un evento tragico nella serata di sabato 6 aprile. Un giovane del luogo ha accoltellato alla gola il proprio zio, causandone la morte davanti ad altri membri della famiglia.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Assassino con coltello

Tragedia in famiglia: un giovane uccide lo zio

L’omicidio, avvenuto nella casa del giovane situata in via Masoni, ha immediatamente attratto l’attenzione delle forze dell’ordine. I carabinieri di Sondrio hanno messo sotto sequestro l’abitazione, avviando un’indagine per fare luce sull’accaduto e sulla dinamica che ha portato a questo gesto estremo.

Come riportato da Notizie.virgilio.it, l’allarme è stato dato dai familiari presenti, che hanno immediatamente chiamato i soccorsi. Nonostante il tempestivo intervento dei sanitari, la gravità della ferita ha impedito ogni tentativo di salvare la vita dello zio. Si tratta di un uomo di 50 anni, che è deceduto sul posto.

Le indagini delle forze dell’ordine

Il giovane accusato si è consegnato senza opporre resistenza ai carabinieri, che lo hanno portato in caserma per gli interrogatori di rito. La Procura della Repubblica di Sondrio, guidata da Piero Basilone, sta conducendo le indagini. Le forze dell’ordine cercano di ricostruire l’esatta sequenza degli eventi e determinare le cause del litigio che ha portato a questo tragico epilogo.

L’ipotesi principale al momento riguarda una lite familiare, sebbene le motivazioni precise siano ancora oggetto di indagine.

Mentre le indagini sono in corso, la città di Poggiridenti rimane in attesa di risposte, mentre il ricordo di una serata che ha trasformato una disputa in una tragedia permane vivo nei cuori di tutti. Questo drammatico evento, infine, solleva anche questioni profonde sui legami all’interno delle famiglie e la crescente violenza che ha caratterizzato l’inizio dell’anno in corso.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024 9:17

Strage di Erba, il supertestimone era intossicato? La rivelazione del medico

nl pixel