Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri è stato proposto come commissario del Giubileo 2025. La decisione sarà ratificata nei prossimi mesi.

ROMA – Roberto Gualtieri commissario del Giubileo in programma a Roma nel 2025. A proporlo, come scritto dal Corriere della Sera, è stato il premier Draghi durante il tavolo istituzionale che ha visto protagonista la governance dell’evento.

Nei prossimi mesi sarà ratificata la nomina del primo cittadino nella gestione di un evento che sembra essere destinato a rilanciare la Capitale dopo un periodo sicuramente complicato come questo della pandemia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Due strategie di azione

Sono due le strategie di azione decise da questo tavolo e che vedranno protagonista il sindaco Gualtieri. In particolare sarà creazione una società pubblica che avrà il compito di una stazione appaltante per poter realizzare tutte le opere previste per questo evento.

Inoltre, toccherà ad un organismo di controllo verificare l’andamento delle opere a cui parteciperanno Comune, Regione, governo e Santa Sede. Si tratta di un lavoro comune che, come detto, ha come obiettivo quello di mettere in campo una organizzazione dettagliata per dare vita ad un Giubileo sicuramente importante per la ripartenza di una città dopo un periodo sicuramente complicato per la pandemia. E, come detto, a gestire il tutto sarà Roberto Gualtieri come commissario.

Roma
Roma

Giubileo a Roma nel 2025

A Roma sono iniziati tutti i lavori per il Giubileo a Roma nel 2025. Molto probabilmente sarà il sindaco Gualtieri il commissario dell’evento. Il premier Draghi, infatti, ha proposto lui come profilo per questo ruolo e nei prossimi mesi sarà ratificato l’incarico.

La Capitale è pronta ad accogliere un evento storico e soprattutto che potrebbe segnare la ripartenza dopo un anno molto complicato anche per la pandemia. Nei prossimi mesi scopriremo tutti i dettagli del progetto destinato a consentire a Roma di poter ospitare l’evento.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 14-12-2021


Approvato il decreto per la proroga dello stato di emergenza fino al 31 marzo

Proroga dello stato di emergenza e Green Pass, cosa prevede il decreto