Giuseppe Conte in diretta su Facebook per fare il punto sul nuovo governo

Conte rompe il silenzio: martedì o mercoledì la verità sul governo. Migranti? Serve politica seria

Giuseppe Conte in diretta Facebook da Palazzo Chigi per fare il punto sulla formazione del nuovo governo: “Vedo un buon clima di lavoro”.

Giuseppe Conte ha rotto il silenzio con una diretta da Palazzo Chigi nel corso della quale ha voluto fare il punto sulle trattative tra Pd e M5S ma anche sulla sua figura, messa fortemente in discussione da Salvini ma anche da molti elettori.

“Non sono un premier per tutte le stagioni”

L’ho dimostrato con i fatti che non sono un premier per tutte le stagioni, quando al Senato è stata ritirata la mozione di sfiducia, quindi concretamente mi è stata proposta una rinnovata stagione, l’ho rifiutata“, ha dichiarato il premier incaricato nel corso della sua diretta da Palazzo Chigi.

Giuseppe Conte in diretta su Facebook: “Definirmi M5S è inappropriato”

Conte ha poi parlato della sua (presunta) posizione nel Movimento 5 Stelle. Il Presidente del Consiglio uscente e incaricato ha voluto far sapere di non essere un uomo del MoVimento.

“Definirmi M5s è inappropriato. Bisogna attenersi ad alcuni dati di fatto oggettivi. Io non sono iscritto al M5S, non partecipo alle riunioni del gruppo dirigente politico, non ho mai incontrato i gruppi parlamentari, anzi mi piacerebbe farlo per spiegare il programma. Resta il dato che c’è molta vicinanza, li conosco da tempo, lavoro con il M5S molto bene e il Movimento mi ha designato come ministro”.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/GiuseppeConte64

“Vedo un buon clima di lavoro”

Inevitabile poi un passaggio sul lavoro in corso con Pd e MoVimento 5 Stelle sulla definizione del programma.

“Vedo un buon clima di lavoro. Da questo punto di vista sono convinto assolutamente che tutti sono disponibili ad accantonare il passato e a concentrarsi su questo importante progetto che riguarda l’intero Paese. La deadline del governo è tra martedì e mercoledì'”.

Nell’ultima parte del suo intervento Conte ha poi affrontato il tema dell’immigrazione, confermando la necessità di una politica seria e rigorosa.

‘”Chi sbarca in Italia sbarca in Europa. Detto questo, non sarebbe affatto saggio pensare che non occorra perseguire una politica seria, rigorosa sull’immigrazione”.

ultimo aggiornamento: 01-09-2019

X