Formula 1, perché Verstappen ha restituito la prima posizione a Lewis Hamilton negli ultimi giri del GP del Bahrain?

La stagione di Formula 1 si apre nel segno delle emozioni e nel segno della sfida bella ed entusiasmante tra Hamilton e Verstappen, con la Red Bull che finalmente può competere per il primo posto con il suo pilota di punta. In realtà Verstappen al primo posto ci è stato a lungo ed è riuscito anche a passare Hamilton a poche curve dal traguardo, salvo poi restituirgli la posizione. Ma perché lo ha fatto? Perché Verstappen ha restituito la prima posizione ad Hamilton, facendolo sfilare dopo averlo sorpassato?

Perché Verstappen ha restituito la prima posizione ad Hamilton

Ovviamente la decisione è stata suggerita al pilota dal muretto della Red Bull, che ha preferito non rischiare. Ma per capire a fondo cosa è successo dobbiamo fare riferimento a quanto accaduto in pista e poi al regolamento.

A pochi chilometri da traguardo, Max Verstappen, dopo aver annullato il gap, passa Hamilton ma lo fa passando sull’esterno della curva numero 4. Fuori dai limiti della pista.

Il regolamento dice che in curva 4 è possibile superare il limite ma da questa azione non si deve trarre alcun vantaggio. E Verstappen aveva guadagnato la prima posizione su Hamilton.

La Direzione di gara, nel caso in cui il pilota della Red Bull non avesse fatto passare Hamilton, avrebbe potuto penalizzare Verstappen ma avrebbe dovuto prendere una decisione sicuramente difficile.

La Red Bull avrebbe potuto chiedere a Verstappen di rimanere avanti e spingere al massimo per staccare Hamilton nella speranza di rimanere avanti anche nel caso si penalità. Difficile.

La sensazione è che il team abbia chiesto al pilota di rendere subito la posizione ad Hamilton per dargli il tempo di tentare un nuovo assalto senza il rischio di sanzioni che avrebbero potuto cancellare la prima posizione.

Max Verstappen
Max Verstappen

Horner, “Ci hanno chiesto di restituire la posizione, lo abbiamo fatto immediatamente”

Una spiegazione arriva da Horner, il quale ha dichiarato che è stato detto al muretto di rendere la posizione ad Hamilton, quindi non sarebbe stata una decisione autonoma.

“Max ha fatto una grande gara, nonostante il problema che ha avuto all’inizio. È riuscito a passare Hamilton, purtroppo andando fuori linea in curva 4 e per questo ci hanno detto di restituire la posizione, cosa che abbiamo fatto immediatamente. È stata una gara corretta, dura, questa è stata una pista così favorevole per Mercedes, che essere così competitivi in questo week end è un buon segno per il campionato”, ha dichiarato Horner come riportato da Autosprint.


MotoGP, Vinales sorprende le Ducati a Losail. Rossi e Morbidelli in difficoltà

Briatore, “Sarà difficile per la Ferrari fare podi”