La nuova ordinanza del Ministro Speranza sui viaggi all’estero: quarantena di cinque giorni anche per chi torna dai Paesi Ue.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza con la quale dispone il tampone alla partenza, 5 giorni di quarantena e un secondo tampone al termine della quarantena stessa anche per le persone che, in viaggio all’estero, tornano da Paesi Ue.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Viaggi all’estero, quarantena anche per chi torna dai Paesi Ue

Si tratta sostanzialmente di una nuova stretta per scoraggiare i viaggi all’estero che, nonostante il lockdown di Pasqua, restano consentiti.

La nuova ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza dispone che anche chi torna da Paesi Ue deve trascorrere cinque giorni in quarantena e deve fare un tampone al termine della quarantena stessa.

Ricordiamo che la quarantena è già obbligatoria per chi fa rientro da Paesi extra-Ue.

Ho appena firmato un’ordinanza che dispone per arrivi e rientri dai Paesi dell’Unione Europea tampone in partenza, quarantena di 5 giorni e ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni. La quarantena è già prevista per tutti i Paesi extra Eu“, ha scritto il ministro della Salute Roberto Speranza sulla propria pagina Facebook.

I viaggi all’estero a Pasqua

I viaggi all’estero erano stati al centro di una accesa polemica sollevata dagli attori del settore del turismo che avevano portato alla ribalta mediatica un paradosso. In Italia non è possibile spostarsi per turismo ma è possibile viaggiare all’estero per lo stesso motivo.

L’ordinanza di Speranza interviene per scoraggiare i viaggi anche all’interno dell’Unione europea.

Matteo Salvini: “Meglio tardi che mai”

La notizia è stata accolta con entusiasmo dal leader della Lega Matteo Salvini.

“Spero che il ministro Speranza restituisca dignità agli operatori del turismo italiani, che altrimenti si vedevano beffati”, commenta il leader della Lega Matteo Salvini.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 30-03-2021


MotoGP, orari e info streaming del GP di Doha

Archiviata l’indagine sull’uso della scorta del premier Conte da parte della compagna