Il Green Pass diventa obbligatorio anche a lavoro: le linee guida con le regole in vigore dal 15 ottobre. Chi deve avere la certificazione verde?

Dal 15 ottobre il Green pass diventa obbligatorio a lavoro sia per i dipendenti pubblici che per i dipendenti privati. Andiamo a fare il punto della situazione per quanto riguarda le nuove regole.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Green Pass obbligatorio a lavoro, da quando scatta l’obbligo

L’obbligo scatta dal 15 ottobre. Da quella data i lavoratori senza certificazione verde non potranno accedere al proprio posto di lavoro fino a quando non avranno il Green Pass.

Fino a quando il Green Pass sarà obbligatorio a lavoro

In base alla prima formulazione del decreto, l’obbligo resta in vigore fino alla fine dell’anno, quando è prevista la scadenza dello stato di emergenza per fronteggiare la pandemia da Covid 19.

Chi ha l’obbligo di avere la certificazione verde

Dal 15 ottobre l’obbligo è esteso ai lavoratori dipendenti (pubblici e privati), ai lavoratori di ditte che operano negli uffici pubblici e a chi frequenta ad esempio corsi di formazione.

Green Pass
Green Pass

Le esenzioni

Sono esentate le persone che non possono vaccinarsi per comprovati motivi di salute e patologie che devono essere regolarmente certificate dal medico.

Cosa succede se non ho il Green Pass

I lavoratori senza certificazione verde sono considerati assenti ingiustificati a scatta la sospensione dello stipendio. Si perdono inoltre i contributi previdenziali.

Le sanzioni

I soggetti trovati a lavoro senza certificazione verde rischiano una sanzione da 600 a 1.500 euro. Il datore di lavoro che non procede con i controlli rischia una sanzione da 400 a 1.000 euro.

Il Green Pass è obbligatorio anche per i tassisti?

Chi guida il taxi o Ncc, così come chi guida i mezzi pubblici, deve avere il Green Pass. Per quanto riguarda il taxi, il cliente può chiedere al tassista di esibire la certificazione verde. Nel caso in cui il tassista ne fosse sprovvisto il cliente può abbandonare la vettura.

Come ottenere il Green Pass

La certificazione verde viene rilasciata:

dopo l’avvenuta vaccinazione contro il Covid
in seguito ad un test antigenico rapido o ad un test molecolare con esito negativo (nel primo caso la validità è di 48 ore, nel secondo caso di 72)
dopo la guarigione dal Covid 19 (che deve ovviamente essere certificata). Si deve essere guariti negli ultimi sei mesi.

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 14-10-2021


EA verso la rottura con la FIFA, il videogioco potrebbe cambiare nome. Ecco come potrebbe chiamarsi

La Ford Focus cambia look