Greta Thunberg bandita da Israele: la decisione nelle scuole
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Greta Thunberg bandita da Israele: la decisione nelle scuole

Greta Thunberg bandita da Israele: la decisione nelle scuole

La decisione di Israele: il ministero dell’Istruzione di Tel Aviv ha deciso di “bandire” Greta Thunberg dalle scuole.

Accusata di antisemitismo, Greta Thunberg è stata, di fatto, bandita dai programmi e dalle aule scolastiche in Israele. La decisione è arrivata ufficialmente da parte del ministero dell’Istruzione di Tel Aviv che ha annunciato che rimuoverà ogni riferimento all’attivista, dopo che lei aveva pubblicato un post social con un cartello giudicato anti-israeliano con la scritta “Stare con Gaza”. 

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Greta Thunberg bandita dalle scuole in Israele

Greta Thunberg
Greta Thunberg

Non ci sarà spazio per Greta Thunberg nei libri scolastici e nei programmi delle scuole in Israele. Questa la decisione maturata dal ministero di Tel Aviv dopo che la nota attivista si era mostrata sui social con un cartello giudicato anti-israeliano e con la scritta “Stare con Gaza”. 

La giovane donna aveva condiviso, come detto, tale post in cui sembrava schierarsi contro gli israeliani. A nulla erano servite le scuse e il successivo “cambio” dello stesso contenuto social. Il danno era ormai compiuto con annesse polemiche anche da parte di diverse associazioni ambientaliste che, prima, sostenevano proprio la ragazza, e che adesso non la ritengono più “un modello” anche nel contesto del cambiamento climatico avendo “molte altre figure” a cui ispirarsi.

Le motivazioni della decisione

“Hamas è un’organizzazione terroristica responsabile dell’omicidio di 1.400 israeliani innocenti, inclusi bambini, donne e anziani, e ha rapito oltre 200 persone a Gaza”. Era stato il commento del ministero israeliano. E sull’attivistà ha aggiunto: “Questa posizione la squalifica dall’essere un modello educativo e morale, e non è più idonea a fungere da ispirazione ed educatrice per gli studenti israeliani”.

A nulla, quindi, sono bastate le scuse e la riformulazione del pensiero anche attraverso quello stesso post che tanta polemica aveva sollevato. Greta non apparirà più nelle scuole israeliane. Una brutta notizia per l’attivista svedese.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2023 12:20

Allarme terrorismo: ufficiale, annullata festa delle forze armate

nl pixel