Tutto su Greta Thunberg, l'attivista svedese che lotta per il Pianeta
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Tutto su Greta Thunberg, l’attivista che lotta per il Pianeta

Greta Thunberg

Alla scoperta di Greta Thunberg, la giovane che lotta contro il cambiamento climatico e iniziatrice dei Fridays for Future.

La determinazione ed il coraggio con cui sta portando avanti la sua lotta sono di ispirazione per molti in tutto il mondo. Greta Thunberg, diventata nota come la ragazzina paladina del Pianeta, è ormai una giovane attivista, chiamata a parlare nei più importanti summit internazionali.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

La biografia e la famiglia dell’attivista

Greta Thunberg
Greta Thunberg

Greta Tintin Eleonora Ernman Thunberg – questo il suo nome completo – nasce a Stoccolma il 3 gennaio 2003, sotto il segno del Capricorno. La sua è una famiglia già sotto i riflettori: suo padre è l’attore Svante Thunberg, a sua volta figlio di Olof, altro conosciuto attore. Sua madre è Malena Ernman, cantante d’opera classe 1970, nominata Cantante di corte da Carlo XVI Gustavo di Svezia e portavoce della nazione all’Eurovision Song Contest 2009. E’ stata probabilmente lei, già nota ambientalista, ad infondere in sua figlia i valori della salvaguardia del Pianeta.

Greta ha una sorella, nata nel 2005, Beata, che sembra voler seguire la carriera della madre: ha infatti già debuttato come cantante in una trasmissione televisiva svedese. Greta ha parlato di lei quando è dovuta intervenire per placare l’odio dei suoi haters: “Quella che soffre è mia sorella Bea, che […] è sistematicamente bersaglio di mobbing, cattiveria e molestie. Tutti quelli che mi minacciano e mi scrivono messaggi di odio alla fine se la prendono con lei“. In quell’occasione aveva anche detto: “Ricevo continuamente inviti da parte di persone che mi vogliono aiutare. Il modo migliore per aiutarmi però è adesso sostenere mia sorella. E non perché è mia sorella, ma perché è una persona meravigliosa e forte, ed è anche la mia migliore amica”.

Dalla prima protesta alla fama mondiale

L’estate del 2018 è quella che segna per sempre la vita di Greta e di tutto il mondo. Il caldo anomalo e l’allarme incendi registrato nel suo Paese la spingono infatti a compiere la sua prima protesta. Il 20 agosto, la ragazza decide di non frequentare più le lezioni nella sua scuola di Stoccolma e di rimanere invece seduta davanti al Parlamento svedese, almeno fino alle nuove elezioni legislative. Il suo slogan è “Skolstrejk för Klimatet“, ossia “sciopero della scuola per il clima”.

Anche a seguito delle elezioni, Greta continua a manifestare ogni venerdì, diventando in questo modo l’iniziatrice del movimento studentesco Fridays for Future, che coinvolge da quel momento migliaia di giovani in tutto il mondo. Nel giro di poco tempo, l’allora sedicenne svedese diventa un’icona della lotta al cambiamento climatico, attirando su di sè l’attenzione dei media e ricevendo inviti nelle più importanti manifestazioni internazionali.

Il suo discorso alla COP24, la conferenza delle Nazioni Unite sui temi dell’ambiente del 2018, lascia un forte segno. “Voi dite di amare i vostri figli sopra qualsiasi altra cosa, eppure state rubando il loro futuro proprio davanti ai loro stessi occhi. […] Non siamo venuti qui per supplicare i leader di agire. Ci avete ignorato in passato, e ci ignorerete ancora. […] Voi avete finito le scuse, e noi stiamo finendo il tempo” afferma davanti ai massimi leader politici.

Tra gli incontri più importanti che l’hanno vista protagonista, ricordiamo quello con Papa Francesco del 2019 e quello con il Dalai Lama, dal quale è nato il libro Insieme per salvare il pianeta. Obiettivi comuni contro il cambiamento climatico. Memorabile anche la sua traversata dell’Oceano Atlantico nell’agosto del 2019 a bordo di Malizia II, lo yatch a vela alimentato da pannelli solari e turbine subacquee, per partecipare ad altri summit internazionali in America.

I riconoscimenti ricevuti

Le sue proteste ed il suo operato hanno avuto una eco così forte da averle fatto ottenere premi e riconoscimenti davvero importanti, anche se spesso non li ha ritirati per non prendere l’aereo, molto inquinante.

Non possiamo non partire dalle candidature al Premio Nobel per la Pace, arrivate nel 2019, nel 2020 e nel 2021. La rivista TIME l’ha poi inserita nelle 100 persone più influenti al mondo del 2019, dedicandole oltretutto la copertina come Person of the year sempre nello stesso anno. Anche Forbes l’ha indicata tra le 100 donne più potenti del globo, e Amnesty International ha voluto riconoscerle il Premio Ambassador of Conscience, per il suo ruolo di guida di un intero movimento giovanile.

Greta Thunberg arrestata

La vita da attivista e manifestante non è esattamente tranquilla. Greta ha più volte avuto guai con le autorità: in alcuni casi si è trattato solo di multe, in altri di veri e propri fermi. Questo è successo a Malmo, in Svezia e ad Aquisgrana, in Germania. Ancora, nell’ottobre del 2023 è stata arrestata a Londra per aver disobbedito all’ordine di non manifestare in occasione di una conferenza di magnati del petrolio. E’ poi stata liberata su cauzione.

La malattia dell’attivista

All’età di 13 anni, le è stata diagnosticata la sindrome di Asperger, un disturbo dello spettro autistico che rende più difficoltose le relazioni sociali e la comunicazione non verbale, portando con sè anche disturbi ossessivo-compulsivi e mutismo selettivo. La ragazza ne ha parlato solo dopo diverso tempo, definendolo però un “superpotere”.

Il patrimonio di Greta Thunberg

Sul web, è possibile trovare alcune informazioni relative al patrimonio dell’attivista. Grandi cifre sono collegate al suo nome per via della Fondazione che ha creato, alla quale sembrerebbero arrivare tutti i premi in denaro legati ai riconoscimenti ottenuti dalle varie associazione, ma che allo stesso tempo sembrano essere impiegati in donazioni o progetti vari.

Wealth Magnet riporta invece un dato sul presunto patrimonio personale della Thunberg, che si aggirerebbe intorno ad 1 milione di dollari.

Curiosità sull’attivista svedese

Il padre di Greta ha fatto delle rivelazioni sulla figlia in un’intervista alla BBC: pare che Greta avesse smesso di parlare, di andare a scuola e avesse smesso di mangiare poco prima di intraprendere la prima protesta. Da quando è diventata attivista invece “Balla e ride tutto il giorno. Con lei ci divertiamo molto e da quando è impegnata attivamente in quello per cui crede è più serena rispetto al passato”.

Greta Thunberg è vegana, ed ha insistito affinchè tutta la sua famiglia lo diventasse.

Sul suo seguitissimo profilo Instagram, pubblica sempre gli aggiornamenti sulle proteste e manifestazioni a cui prende parte.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2023 18:30

Chi è Mayer Soliani, il sergente in Israele che tifa Lazio

nl pixel