Il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri contro Salvini e Meloni sul Recovery fund: “Dicono cose incredibili…”.

Intervenuto ai microfoni di Omnibus, in onda su La7, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha parlato del Recovery fund. Senza risparmiare critiche a Giorgia Meloni e a Matteo Salvini.

Recovery fund, Gualtieri: “Salvini e Meloni dicono cose incredibili…”

Rispondendo alle polemiche sui prestiti legati al Recovery fund, il ministro Gualtieri ha puntato il dito contro Giorgia Meloni e Matteo Salvini.

“Salvini e Meloni dicono cose incredibili. Trovo veramente vergognoso che dopo aver sottovalutato virus, dato cattivi esempi dicendo che il virus non esiste, che le mascherine non vanno messe, adesso ci vengono a dire una cosa così assurda”.

Il numero uno del Ministero dell’Economia ha criticato l’orientamento anti-europeista di Salvini e Meloni, in qualche modo costretti a criticare anche il Recovery fund per rimanere coerenti con un loro cavallo di battaglia.

“Dire ‘preferisco avere meno soldi anziché più soldi, più tasse e meno servizi’, continuare a dire cose senza senso perché in passato dico che ‘l’Europa fa schifo’ è una cosa assurda”, ha aggiunto il numero uno del Mef.

Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri

“Vedo un certo imbarazzo, non hanno grandi argomenti…”

Roberto Gualtieri ha proseguito il suo attacco contro i due leader di Centrodestra accusandoli di non avere più argomenti per alimentare la loro campagna elettorale.

“Vedo un certo imbarazzo, Salvini e Meloni, dopo una campagna in cui dicevano che il futuro è allontanarsi dall’Europa, adesso non hanno grandi argomenti”.

Per Gualtieri, in poche parole, la reazione dell’Ue all’emergenza coronavirus lascia poco spazio alle critiche, che non troverebbero quindi una legittimazione.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
economia giorgia meloni Matteo Salvini recovery fund roberto gualtieri

ultimo aggiornamento: 18-09-2020


Ue, sentenza contro Banksy sul copyright

Il Parma cambia proprietà. Kyle Krause il nuovo presidente