Guasto elettrico alla stazione di Milano Porta Garibaldi, traffico ferroviario in tilt dalle prime ore del 24 dicembre. Ritardi fino a sessanta minuti. Interessati anche i treni dell’Alta Velocità.

Vigilia di Natale al’insegna dei disagi per i viaggiatori che avrebbero dovuto raggiungere o che sarebbero dovuti partire da Milano. Un guasto alla stazione di Porta Garibaldi ha infatti congelato il traffico ferroviario causando consistenti ritardi anche ai treni dell’Alta Velocità.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Milano, guasto elettrico alla stazione di Porta Garibaldi, traffico ferroviario in tilt

Il guasto alla stazione di Porta Garibaldi dovrebbe essere di natura elettrica. La circolazione ferroviaria è stata interrotta sin dalle prime ore del mattino, con i treni che hanno accumulato un ingente ritardo rispetto alla tabella di marcia. Il tutto in una giornata sensibile per gli spostamenti alla luce delle tante persone che si sono messe in viaggio per tornare a casa in occasione delle feste di Natale.

Frecciarossa
fonte foto https://twitter.com/followthewabbit

Problemi sulla tratta regionale, ritardi registrati anche per quanto riguarda i convogli dell’Alta Velocità

La tratta più colpita è quella regionale che interessa Novara, Malpensa, Bergamo, Lecco e Varese, per citare alcune delle tappe principali. Ma anche i passeggeri dell’Alta Velocità hanno segnalato diversi disagi e ritardi, confermati anche dalle Frecce, che annunciano possibili ritardi fino a sessanta minuti.

La circolazione sulla tratta è stata sospesa fino alla risoluzione del guasto elettrico. Non sono chiare al momento le cause esatte del disservizio che ha avuto ripercussioni per i pendolari e per le persone che si erano messe in viaggio da e per Milano nella mattinata del 24 dicembre.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-12-2019


Il Principe Filippo dimesso dall’ospedale

Genova, Bucci: “A metà maggio la prima macchina sul nuovo Ponte”