Guerra in Ucraina, la Russia vicina ad una seconda centrale nucleare. Non è stato comunicato il nome.

KIEV (UCRAINA) – La guerra in Ucraina continua e la Russia si avvicina ad una seconda centrale nucleare. Secondo quanto riferito dall’Ansa, Mosca non ha intenzione di fermare la propria avanzata e, subito dopo la tregua per i corridoi umanitari, continuerà nel suo percorso per cercare di arrivare a Kiev.

La situazione, come ben sappiamo, è in continuo aggiornamento e vedremo nei prossimi giorni cosa potrà succedere in Ucraina.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Guerra in Ucraina, la Russia ‘punta’ Kiev

La Russia punta Kiev. Subito dopo la fine della tregua per i corridoi umanitari, Mosca proseguirà la sua avanzata per cercare di arrivare nella capitale il prima possibile e provare a conquistare gli obiettivi che si sono prefissati prima dell’inizio del conflitto.

La strada, però, è molto complicata visto che l’Ucraina non ha nessuna intenzione di fermare la propria resistenza e per questo motivo non sarà per nulla semplice riuscire a conquistare Kiev. Una guerra che sembra essere destinata a riservare diverse sorprese e ci aspettiamo delle novità importante. Al momento, l’unica certezza è rappresentata dal fatto che il conflitto difficilmente terminerà nel giro di poco tempo.

L’Ucraina si difende

Come detto, l’Ucraina si difende con forza e senza lasciare spazio alla Russia. Ci aspettiamo, come detto, delle novità importanti nel giro di qualche giorno e soprattutto un terzo round di negoziati per provare a trovare un compromesso.

La strada, come detto in più di un’occasione, è in forte salita e non sembra essere per nulla semplice arrivare ad una soluzione nel più breve tempo possibile. Vedremo, quindi, cosa accadrà in futuro e se finalmente i cittadini ucraini potranno guardare con maggiore fiducia ai prossimi mesi dopo un periodo sicuramente molto complicato.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-03-2022


Guerra in Ucraina, l’Italia sequestra 140 milioni di euro agli oligarchi russi

Covid, Abruzzo, Piemonte e Trento in zona bianca