Volodymyr Zelensky è intervenuto durante la conferenza del G20 spiegando i 10 punti necessari affinché ci sia la pace tra Russia e Ucraina.

Il leader di Kiev, Volodymyr Zelensky, ha proposto dieci punti per ottenere la pace in Ucraina ai leader che si sono riuniti al G20 di Bali, in Indonesia. Secondo Zelensky, per raggiungere la pace al primo posto c’è “la sicurezza nucleare“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I 10 punti

A seguire quella “alimentare” e quella “energetica“. Inoltre il rilascio di tutti i prigionieri e l’attuazione della Carta delle Nazioni Unite. E ancora il ritiro delle truppe russe e la “giustizia”. Quindi “l’ecocidio”, ovvero “la necessità di proteggere immediatamente l’ambiente”, la prevenzione dell’escalation e “la conferma della fine della guerra”.

Sarebbero queste le dieci condizioni imprescindibili per ottenere la pace tra Russia e Ucraina. Zelensky ribadisce inoltre la sua volontà che la pace sia reale, e non solo di facciata. Il leader ucraino ha parlato dei della scaletta dei dieci punti intervenendo in video al G20 di Bali.

Volodymyr Zelensky

Anche il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, recatosi alla conferenza del G20 al posto di Vladimir Putin, è rimasto nella sala mentre Zelensky parlava. Durante il suo discorso, però, Zelensky si è rivolto ai leader del G19. Il suo intento era quello di escludere la Russia.

Zelensky ha poi messo in chiaro: “Non vale la pena offrire all’Ucraina compromessi su sovranità, territorio e indipendenza. Rispettiamo le regole e siamo persone di parola. L’Ucraina è sempre stata leader negli sforzi per il mantenimento della pace e il mondo lo ha visto. Se la Russia dice che vuole porre fine a questa guerra, lo dimostri con le azioni“, dice.

E prosegue: “Non permetteremo alla Russia di aspettare, costruire le sue forze e quindi iniziare una nuova serie di terrore e destabilizzazione globale. Non ci sarà una Minsk-3”. Con questa affermazione, Zelensky vuole riferirsi ai due falliti accordi di cessate il fuoco sullo status della regione orientale del Donbass.

Secondo il leader di Kiev “La Russia violerà subito dopo l’accordo. Esiste una formula ucraina per la pace. Pace per l’Ucraina, l’Europa e il mondo. E c’è un insieme di soluzioni che possono essere attuate per garantire davvero la pace”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 15-11-2022


G20, Meloni: oggi bilaterale con Biden

G20: Meloni lancia il fondo per la salute