In questi giorni alcuni utenti stranno ricevendo una strana notifica, e si trovano con l’ID Apple bloccato. Ecco come metterlo al sicuro dalle minacce.

Da qualche giorno diversi utenti segnalano che all’improvviso si trovano con l’ID Apple bloccato, senza alcun preavviso e senza che, in apparenza, sia successo nulla di particolare. Gli esperti ipotizzano che si tratti di un tentativo di attacco hacker su larga scala, ma del tipo a forza bruta, che in parole povere è il più goffo e meno efficace.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

ID Apple bloccato? Meglio così, si sblocca in un minuto

Per la verità, il fatto che le grandi piattaforme siano sotto attacco è praticamente la norma. Più è grande il servizio, più è probabile che qualcuno provi a “forzare” gli accessi per impossessarsi di dati e informazioni da rivendere, non è nulla di nuovo. Ecco perché usare tutti gli strumenti di sicurezza che ogni piattaforma mette a disposizione, per esempio l’autenticazione in due fattori è sempre una buona idea.

Se il nostro ID Apple è stato bloccato, c’è poco da fare: seguiamo le istruzioni che il dispositivo ci suggerisce e risolveremo il problema in poco tempo. Anche se è una scocciatura, dobbiamo comunque tenere presente che se un sistema ha rilevato un’intrusione, significa che l’ha neutralizzata. Insomma, avere l’Apple ID temporaneamente disabilitato è il “prezzo” da pagare per essere certi che i nostri dati sono stati messi al sicuro.

Aumentiamo la sicurezza del nostro ID Apple

Se invece non abbiamo ricevuto notifiche, dobbiamo comunque prendere in considerazione l’idea di migliorare la sicurezza del nostro account Apple. Ecco i passaggi fondamentali.

Come accade ancora molto spesso, le impostazioni di sicurezza sono molto più comode se le usiamo su un computer. Come prima cosa, Effettuiamo l’accesso al nostro ID apple usando la pagina appleid.apple.com. Ricordiamoci comunque di tenere il nostro iPhone o iPad sotto mano, ci serviranno per portare a termine la procedura.

ID Apple bloccato accesso

Il sistema potrebbe chiederci di rispondere alle domande di sicurezza. Questo dipende sia dalle impostazioni del nostro account, sia da quanto tempo è passato dal nostro ultimo accesso.

ID Apple bloccato verifica

Una volta all’interno della pagina, osserviamo la sezione sicurezza. Come prima cosa cambiamo la password e mettiamone una sufficientemente complessa. Ricordiamoci che non è indispensabile che sia per forza un coacervo di lettere e simboli a caso, ma è importante che sia piuttosto lunga e difficile da indovinare.

Possiamo anche modificare le domande di sicurezza, ma la cosa più importante è attivare l’autenticazione a due fattori. Facciamo click su Inizia.

ID Apple bloccato sicurezza

La schermata successiva ci ricorda che l’autenticazione a due fattori può essere usata su un solo dispositivo per volta.

ID Apple autenticazione a due fattori

Attenzione: l’autenticazione a due fattori di Apple richiede un dispositivo compatibile: cioè qualsiasi device mobile che abbia iOS 9 o successivo, o qualsiasi computer Apple equipaggiato con il sistema operativo OS X, a partire dalla versione El Capitan. Altrimenti non potremo concludere la procedura.

ID Apple autenticazione a due fattori istruzioni

Sicurezza Apple, gli utenti dell’hardware sono più tutelati

Come abbiamo visto, l’autenticazione a due fattori per il nostro ID Apple è possibile solo se possediamo un dispositivo compatibile. Una scelta che può sembrare curiosa, ma non dobbiamo dimenticarci che la casa di Cupertino è prima di tutto un produttore di hardware. Per cui è perfettamente comprensibile che la sua attenzione sia rivolta soprattutto a garantire la sicurezza dei dispositivi che vende.

Anche perché, in termini statistici, è piuttosto improbabile che il nostro ID Apple contenga informazioni vitali se non è collegato a un dispositivo.

Fonte foto copertina: pexels.com/photo/apple-background-blur-bright-413279/

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 14-11-2018


Troviamo il miglior prezzo per i prodotti con le App per confrontare i prezzi

Free Music Archive chiude: ultimi giorni per scaricare musica gratis