Covid, l’Europa supera la soglia di un milione di morti a causa del nuovo coronavirus. E i vaccini procedono ancora a rilento.

Il dramma del Covid si traduce in numeri, con l’Europa che ha superato il milione di morti per il nuovo coronavirus. Si tratta di dati che riassumo in qualche modo tutta la drammaticità di questa emergenza sanitaria che ha travolto il Vecchio Continente.

Covid, in Europa più di un milione di vittime dall’inizio della pandemia

Le stime sono quelle riportate da Reuters. Dall’inizio della pandemia fino alla metà del mese di marzo sono stati registrati in Europa almeno 37.221.978 casi di coronavirus e 1.000.062 i decessi.

Terapia intensiva coronavirus
Terapia intensiva coronavirus

I numeri dell’emergenza

L’Europa sta pagando un prezzo elevatissimo dal punto di vista umano. Si calcola che proprio la zona europea abbia più del 35% delle vittime registrate a livello mondiale e più del 30% dei casi totali segnalati dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Coronavirus
Coronavirus

In Europa in media 12 vaccini ogni 100 persone

Per quanto riguarda i vaccini, al 20 marzo la situazione procede a rilento. Sempre secondo i dati forniti da Reuters, in Europa sono state somministrate in media dodici dosi di vaccino ogni cento persone. Negli Stati Uniti si viaggia su una media di trentaquattro somministrazioni ogni cento persone.

La speranza è che già nelle prossime settimane la campagna di vaccinazione possa accelerare in maniera significativa. L’Europa attende la distribuzione del vaccino monodose Johnson & Johnson con il quale potrebbe accelerare le vaccinazioni.

Inoltre l’Ema valuta l’approvazione del vaccino Sputnik V, che potrebbe rivelarsi come una buona arma contro il Covid.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 20-03-2021


Figliuolo e Curcio vaccinati con AstraZeneca

Giappone, terremoto di magnitudo 7.0. Rientra l’allerta tsunami