Il vaccino contro il Covid in farmacia. Il governo coinvolge i farmacisti per accelerare la campagna di vaccinazione in Italia.

Il governo coinvolge le farmacie e i farmacisti nella campagna di vaccinazione. Il Commissario Figliuolo lo aveva detto: è necessario aumentare i centri per le somministrazioni per aumentare il numero di vaccinazioni giornaliere. E così il vaccino contro il Covid si farà anche in farmacia. Il coinvolgimento delle farmacie nella campagna di vaccinazione è previsto dal decreto Sostegni recentemente approvato dal governo.

La scelta dei locali

Il primo passo è ovviamente quello di individuare i locali adatti. La scelta ricadrà sulle farmacie che rispetteranno i requisiti minimi che consentiranno di allestire un piccolo punto per la somministrazione del vaccino. Il tutto in massima sicurezza per chi somministra e chi riceve la dose. Quindi, riassumendo, la prima fase è quella delle selezione dei locali idonei. Stando alle prime stime, si dovrebbe partire con la somministrazione in circa 19.000 farmacie.

La formazione dei farmacisti che somministreranno il vaccino nelle farmacie

La formazione richiesta per poter consentire ai farmacisti di procedere con la somministrazione del vaccino non sembra un ostacolo particolarmente difficile da superare. I farmacisti infatti seguono costantemente corsi di aggiornamento professionale, e la preparazione alla somministrazione del vaccino dovrebbe rientrare in questo ambito.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Il protocollo operativo

Nei prossimi giorni dovrebbe essere messo a punto il protocollo operativo che regolerà la somministrazione del vaccino contro il Covid nelle farmacie italiane.

L’impatto sulla campagna di vaccinazione

Il via libera alla somministrazione del vaccino in farmacia dovrebbe dare una spinta considerevole alla campagna di vaccinazione e dovrebbe aiutare il governo a raggiungere il proprio obiettivo, ossia quello di vaccinare l’80% della popolazione entro la fine del mese di settembre. Nella speranza che non ci siano ritardi considerevoli nella consegna delle dosi da parte delle società.

TAG:
coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 21-03-2021


Decreto Sostegni, partite Iva e professionisti: “Aiuti insufficienti”

Decreto Sostegni, Confcommercio: servono più risorse per i ristori