Il Pd blinda la maggioranza. Zingaretti sui social: “Pronti a sostenere il Governo”.

ROMA – Il Pd blinda la maggioranza. In un post sui social il segretario Nicola Zingaretti ha ribadito l’appoggio del proprio partito alle azioni della maggioranza contro il coronavirus. E il riferimento è alla discussione sulla proroga dello stato di emergenza.

Il Pd – si legge nel post – è pronto a sostenere qualsiasi scelta del governo utile a contenere la pandemia. Chi nel mondo non lo ha fatto sta pagando un prezzo drammatico“.

Ceccanti (Pd): “Il premier venga in Parlamento”

La posizione di Zingaretti, però, non è condivisa da tutti al Nazareno con Stefano Ceccanti che, come riporta La Repubblica, chiede l’intervento del premier Conte in Parlamento.

E’ giunto – ha detto il capogruppo dem commissione Affari costituzionali della Camera – un importante chiarimento sulla necessità della presenza del presidente del Consiglio in Parlamento prima dell’eventuale proroga dello stato di emergenza […]. Dal momento che martedì è già previsto un intervento del ministro della Salute Roberto Speranza, senza sminuire in nulla il decisivo intervento successivo del presidente del Consiglio, è lecito attendersi dei chiarimenti sugli indirizzi che stano maturando nell’esecutivo per la fase successiva“.

Camera dei Deputati Parlamento
Roma 09/09/2019 – Camera dei Deputati voto di fiducia al nuovo Governo / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Camera dei Deputati

Copasir: “No a pieni poteri”

La proroga dello stato di emergenza non convince la Lega con il presidente del Copasir, Raffaele Volpi, che ha precisato: “Pensiamo che, a fronte di possibili situazioni critiche, sia inopportuno trovare il Paese con un anomalo e fraintendibile combinato disposto tra eventuali problematiche sociali complesse ed i poteri speciali al Presidente del Consiglio con un eventuale prolungamento dell’emergenza“.

In un corretto perimetro dei ruoli politici ed istituzionali tra maggioranza ed opposizione – ha concluso il rappresentante di via Bellerio – riteniamo che le criticità probabili ed eventuali debbano trovare un confronto e soluzioni in Parlamento, quale massima istituzione della democrazia italiana“. Passaggio che ci potrebbe essere nelle prossime settimane con la decisione definitiva che dovrà essere presa entro il 31 luglio 2020.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
evidenza Giuseppe Conte News Nicola Zingaretti politica primo piano

ultimo aggiornamento: 12-07-2020


Conte: “Sono orgoglioso della nostra comunità nazionale”

Dl Rilancio, Gualtieri: “Abbiamo vinto la scommessa”. E un barista gli offre il caffè (FOTO)