Russiagate, il Pd contro Salvini. Zingaretti: "Chi deve indagare indaghi"

Moscopoli, tutti contro Salvini. Zingaretti: “Chi deve indagare indaghi”

Zingaretti, Letta e Ascani contro Matteo Salvini sul caso Russiagate dopo il servizio di Report sui rapporti tra la Lega e la Russia.

L’inchiesta di Report sul Russiagate ha scatenato un terremoto politico spingendo i massimi esponenti del Pd a prendere posizione contro Matteo Salvini chiedendo alle autorità di indagare per fare luce su una vicenda definita inquietante.

Il servizio di Report su rapporti tra Salvini e la Russia

Il servizio di Report ha portato alla luce una serie di aspetti oscuri sui rapporti tra Matteo Salvini, la Lega e la Russia. Il caso Russiagate è così tornato alla ribalta con un polverone mediatico che ha investito il leader della Lega.

Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti

Russiagate, Nicola Zingaretti: “Dall’inchiesta di Report scaturiscono molti interrogativi sulla Lega”

Uno dei primi a commentare il servizio è stato Nicola Zingaretti, che ha chiesto alle autorità di indagare per fare luce su una vicenda allarmante per la democrazia italiana.

“Dall’inchiesta di Report, su Rai 3, una ricostruzione accurata e ben fatta da cui scaturiscono molti interrogativi sulla Lega. Notizie inquietanti per la tenuta della democrazia italiana. Chi deve indagare indaghi per fare piena luce su tutta la vicenda”.

Di seguito il tweet di Nicola Zingaretti

Enrico Letta: “Dopo la puntata di Report non può non succedere nulla”

Anche Enrico Letta ha commentato il reportage su Salvini facendo sapere di sperare in un cambiamento drastico alla luce degli aspetti portati alla luce da Report.

“Dopo la puntata di ieri di Report di Ranucci su Salvini e la pista russa non può non succedere nulla. Non può tutto continuare come prima. Non può. No, non può”.

Anna Ascani: “Cos’altro dobbiamo vedere?”

Sempre dall’area Pd arriva il terzo affondo contro Matteo Salvini. A puntare il dito contro il leader della Lega è Anna Ascani, viceministro dell’istruzione.

“Report getta ulteriormente un’ombra inquietante sul Russiagate. Penso sia giunto il momento di far luce su tutto questo. Per non parlare poi delle “simpatie neonaziste” di Savoini e delle dichiarazioni omofobe e misogine dell’oligarca russo. Cos’altro dobbiamo vedere?”.

ultimo aggiornamento: 23-10-2019

X