Il piano di Matteo Renzi per battere Salvini e Di Maio

“Si vince al Centro”: il piano di Renzi per battere Di Maio e Salvini

Matteo Renzi indica la via al Pd e illustra il suo piano per contrastare il governo di Matteo Salvini e Luigi Di Maio: la chiave è al centro e non a sinistra.

Il piano di Matteo Renzi per battere Di Maio e Salvini. A pochissimi giorni dalle elezioni europee, l’ex premier torna a parlare di strategie politiche per disarcionare il governo giallo-verde.

Il piano di Matteo Renzi per battere Salvini e Di Maio

L’idea di Renzi non è nuova ma è sempre utile in casa Pd: l’intenzione sarebbe quella di andare ad occupare, anche tramite alleanze, lo spazio al Centro della scena politica del Paese.

Secondo l’ex numero uno del Partito democratico, la vittoria arriva dal Centro e non dalla Sinistra, che in effetti negli ultimi anni ha dimostrato di non riconoscersi nei piani del Pd.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Renzi: Prima delle prossime politiche occorre riorganizzarsi

L’invito di Matteo Renzi ai compagni di partito, e in particolar modo al neo.segretario Nicola Zingaretti, è quello di riorganizzarsi, lasciando la strada intrapresa a fatica per tornare verso il centro.

“E’ evidente che prima delle prossime politiche – non dopo le europee, prima delle politiche – occorra riorganizzarsi […] guardando a un centro sinistra moderato […]. Le elezioni le vinciamo al centro, non a sinistra”, ha spiegato Matteo Renzi presentando la sua ricetta per battere Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Pd Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://twitter.com/pdnetwork

Le criticità nelle idee dell’ex numero uno del Partito democratico

L’idea in realtà sembra ancora vaga e piena di zone d’ombra. Innanzitutto, nel bene o nel male, non tiene conto delle prossime elezioni europee. Le urne saranno un banco di prova fondamentale per la credibilità del Pd. Un altro tracollo infatti metterebbe nuovamente i dem alle corde aprendo a fantasiose alleanze magari anche tra i renziani e Carlo Calenda, ipotesi difficile ma non impossibile di fronte a una nuova eventuale sconfitta del Partito democratico alle urne.

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X