Covid, i risultati di uno studio italiano: il sole distrugge il virus in pochi secondi (ma da solo non basta contro la diffusione del nuovo coronavirus”.

Secondo uno studio italiano sul Covid, il sole distrugge il virus in pochi secondi. Secondo quanto emerso nel corso della ricerca, i raggi Uva e Uvb distruggono il nuovo coronavirus in pochissimo tempo.

Covid, il sole distrugge il virus in pochi secondi

Lo studio è stato illustrato da Mario Clerici, intervenuto ai microfoni dell’Adnkronos. Clerici è docente di Patologia generale presso l’Università Statale di Milano oltre che direttore scientifico dell’Irccs di Milano Fondazione Don Gnocchi. Il Professore è tra gli autori dello studio in questione, al quale ha collaborato anche il gruppo di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica.

“Questo studio è essenzialmente il seguito di un precedente lavoro che avevamo fatto l’anno scorso quando avevamo visto che i raggi Uvc che sono una componente dei raggi solari che però non arriva sulla terra, uccidevano il Sars-Cov-2 dopo un’esposizione di pochi secondi. Però gli Uvc non arrivano sulla terra, quindi quei dati erano importanti solo da un certo punto di vista. Adesso, abbiamo visto che anche gli Uva e Uvb ,che sono i raggi che arrivano sulla terra, ci abbronzano e ci riscaldano, nel giro di poche decine di secondi uccidono completamente il Sars-Cov-2. Dunque abbiamo esattamente replicato i dati sugli Uvc però dimostrando questa volta che tutti i raggi solari distruggono il virus. E fra l’altro il tempo necessario, quando per esempio si è in spiaggia con il sole che viene amplificato dal riverbero sulla sabbia o sull’acqua, è ancora più breve. Quindi in spiaggia bastano veramente 10-20 secondi di Uva e Uvb per uccidere completamente il virus“.

Coronavirus
Coronavirus

Campagna di vaccini e sole, così cala curva dei contagi. Ma servono mascherine e distanziamento

Lo studio spiegherebbe il calo dei contagi registrato nelle ultime settimane. Da una parte l’abbassamento della curva epidemiologica è legato alla campagna di vaccinazione, dall’altra il sole darebbe una mano aiutando a combattere il virus. Ovviamente, sottolineano gli autori dello studio, il sole da solo non basta. Bisogna continuare ad osservare le regole contro la diffusione del Covid, quindi mascherine e distanziamento.

TAG:
primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 02-06-2021


Dal 3 giugno vaccini per tutti: come prenotare

Altri 45 giorni di carcere per Zaky